ENZO NAPOLITANO

Storie a un passo dalla vita

Ferrovia BN-NA, via Valle Caudina. La delusione di Ciccone (Sat/Orsa): ” Resterà una tratta a binario unico. Stazioni nel degrado”

Posted by redazione su 28 aprile, 2021

A che punto sono i lavori di ammodernamento della linea ferroviaria Napoli-Benevento, via Valle Caudina?. Lo abbiamo chiesto al Segretario nazionale Sat/Orsa, Angelo Ciccone:

“Sulla tratta ferroviaria Benevento Napoli, via Valle Caudina, i lavori per la messa in sicurezza stanno proseguendo con tecniche recenti iniziando da quello che riguarda dispositivi elettronici a quelle delle rotaie. Ciò che voglio fare notare comunque, resta una tratta a binario unico. Traffico limitato in quanto è inutile commentare se si fosse fatto un ammodernamento a doppio binario. Inoltre bisogna subito mettere mano ai lavori per il collegamento da cancello della tratta per Afragola, con l’alta velocità. Questo permetterebbe che i viaggiatori della Valle Caudina abbiano un collegamento diretto con l’alta velocità senza arrivare a Napoli Centrale. Poi ci sarebbe da riqualificare le stazioni che sono diventate prede dei senza fissi dimora e dei tossicodipendenti, mettendo a serio rischio la incolumità dei viaggiatori. Questione passaggi a livello: devono essere tutti dotati di sbarra e avere il servizio di presenziamento. Questo permetterebbe posti di lavoro e nello stesso tempo sicurezza”.

Quale futuro prevede per i trasporti al Sud e il trasporto campano?
“Si sta facendo – spiega il l Segretario nazionale Sat/Orsa, Angelo Ciccone – un grande parlare dei fondi europei di come vengono spesi. Il ruolo del sindacato per la realizzazione delle infrastrutture per potenziare i trasporti al Sud, il ruolo del sindacato dei trasporti deve avere un ruolo fondamentale nella cabina di Regia.
Come sindacato Or.s.a. abbiamo fatto una serie di proposte che partono della creazione di infrastrutture nel profondo Sud e collegamenti tra la regione Campania con la regione Puglia allo stato attuale è un disastro. Inoltre mettere mano anche al trasporto regionale, in quanto abbiamo località dove vi fermano pochissimi treni e questi cittadini sono tagliati fuori dal mondo. Riqualificare moltissime stazioni che sono abbandonate e che sono diventati rifugi dei tossicodipendenti. Quindi incentivare il trasporto su ferro per tutte una serie di ragioni una per tutte che il trasporto su ferro non inquina e garantisce molta più sicurezza rispetto al trasporto su gomma. Poi c’è il trasporto pubblico locale nella fattispecie ci viene da trattare il gruppo Eav con particolare riferimento la tratta Napoli/Benevento. Come ben si sa si stanno facendo i lavori di ammodernamento e della messa in sicurezza della stessa. Ci auguriamo che vengono impegnati materiali avanzati sia per quanto riguarda rotaie, traversine e linea aerea. Anche per onestà intellettuale resto scettico perché è sempre a bonario unico. Vigileremo su tutto quanto perché nella realizzazione di queste opere c’è un discorso occupazionale per i giovani del Sud che ne sono moltissimi”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: