ENZO NAPOLITANO

Storie a un passo dalla vita

Archive for agosto 2020

Movida e legalità, intensificati i controlli dei Carabinieri in Valle Caudina

Posted by redazione su 19 agosto, 2020

I militari della Compagnia Carabinieri di Montesarchio (BN) hanno intensificato i servizi di controllo del territorio con particolare attenzione al fenomeno della “ movida ” nei comuni di Montesarchio (BN), Airola (BN) e Sant’Agata de’ Goti (BN).  Il servizio, svolto per massimizzare l’attività preventiva e, se del caso, repressiva, è stato mirato al controllo della circolazione stradale, al contrasto del fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti e al controllo del rispetto delle normative in vigore in ordine alle prescrizioni emanate a livello nazionale e regionale in tema di Covid-19.
Sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento:
– in Montesarchio (BN), militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, a seguito di perquisizione personale, deferivano in stato di libertà per porto di armi od oggetti atti ad offendere , un 48enne di Bonea (BN) trovato in possesso di un coltello avente lama di cm. 16, successivamente sottoposto a sequestro;
– in Sant’Agata de’ Goti (BN) militari del locale Comando Stazione CC deferivano in stato di libertà un 37enne del posto, per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità . Si accertava che lo stesso, sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza con divieto di permanere fuori dall’abitazione dalle ore 19:00 alle ore 07:00, veniva trovato alle ore 23:00 circa mentre camminava nel centro cittadino;
– in Sant’Agata de’ Goti (BN) militari dell’Aliquota Radiomobile deferivano in stato di libertà un 66enne del posto per guida in stato di ebbrezza alcolica. Si accertava, durante l’esecuzione di servizi di controllo alla circolazione stradale, che lo stesso circolava alla guida della propria autovettura con tasso alcolemico superiore al limite consentito.​
Nel contesto del medesimo servizio:
– in Montesarchio (BN), Airola (BN) e Sant’Agata de’ Goti (BN), venivano segnalati dai militari della Compagnia CC di Montesarchio (BN) all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntori di sostanza stupefacenti ben 17 (diciassette) persone, in prevalenza giovani, in quanto sorpresi, a seguito di perquisizioni personali, con modiche quantità di sostanza stupefacente di varie tipologie (eroina, cocaina, hascisc e marijuana). Tutta la sostanza stupefacente rinvenuta veniva poi sottoposta a sequestro amministrativo;
– in Airola (BN) militari del locale Comando Stazione CC durante l’esecuzione dei servizi di controllo del territorio, sorprendevano 5 persone, 3 donne e due uomini tutti provenienti da Napoli e provincia, che si aggiravano a bordo di autovettura nei pressi di esercizi commerciali del comune.  Immediatamente controllati si accertava che erano gravati da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio. Pertanto, visto che non riuscivano a fornire alcuna plausibile giustificazione circa la loro presenza in zona, venivano allontanati con proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio ;
– in Montesarchio (BN) militari del locale Comando Stazione CC durante l’esecuzione dei servizi di controllo del territorio, sorprendevano un 52enne di Afragola (NA) che si aggirava a piedi nei pressi di alcuni esercizi commerciali. Da immediato controllo si accertava che lo stesso era gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona e che era già stato destinatario di molteplici fogli di via in diverse province.
Pertanto, visto che non riusciva a fornire alcuna plausibile giustificazione circa la sua presenza in zona, veniva allontanato con proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio;
– in Montesarchio (BN) e Airola (BN) venivano sottoposti a sequestro amministrativo tre autovetture e due ciclomotori in quanto si accertava che circolavano senza la prescritta copertura assicurativa;
– in Montesarchio (BN), militari dell’Aliquota Radiomobile elevavano sanzione
amministrativa al titolare di un Bar in quanto si accertava che lo stesso aveva violato l’Ordinanza n. 53 emessa il 29.05.2020 dal Presidente della Giunta Regionale della Campania in quanto non rispettava l’orario di chiusura dell’attività commerciale;
– in Montesarchio BN), militari del locale Comando Stazione CC unitamente a personale del Nucleo CC Ispettorato del Lavoro di Benevento, a seguito di controllo presso esercizio di ristorazione, elevavano una sanzione amministrativa pari a euro 3.600,00 per aver impiegato un lavoratore non risultante dalle scritture o da altra documentazione obbligatoria e una sanzione di euro 400,00 per aver omesso di predisporre nella sala,
appositi dispositivi igienizzanti come previsto dal D.P.C.M. 26.04.2020 in attuazione del D.L. N. 19 del 25.03.2020.

Posted in Articoli | Leave a Comment »

Ischia, rissa violenta sulla spiaggia: coinvolti 5 giovanissimi

Posted by redazione su 19 agosto, 2020

Violenta rissa ieri sulla spiaggia per futili motivi davanti a centinaia di bagnanti: coinvolti cinque giovanissimi. Continuano i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Ischia, nell’ambito di servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli. 5 le persone denunciate dai militari della stazione di Forio, intervenuti sulla spiaggia di Citara per sedare una violenta rissa. Scoppiata per futili motivi – durante un aperitivo in spiaggia uno dei giovani coinvolti avrebbe lanciato inavvertitamente sabbia contro ragazzi di una vicina comitiva – la rissa ha coinvolto 5 giovani tra i 20 e i 22 anni, tutti soccorsi presso l’ospedale di Ischia e ritenuti guaribili tra i 2 e i 10 giorni. Bloccati prima che la violenza portasse a conseguenze peggiori, i 5 sono stati denunciati. Sono invece 4 i minorenni denunciati per danneggiamento aggravato dai Carabinieri della stazione di Procida. Senza alcun motivo apparente, i minori – tutti di Napoli – hanno distrutto un distributore di bevande installato nella centrale Via Roma. Ripresi durante l’azione vandalica dalle telecamere installate in zona, i responsabili sono stati identificati e denunciati. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni. (FOTO DI REPERTORIO SCATTATA PRIMA DELL’EMERGENZA COVID-19 – DALLA RETE)

Posted in Articoli | Leave a Comment »

Montesarchio, arrestato 56enne per maltrattamenti in famiglia

Posted by redazione su 18 agosto, 2020

In Montesarchio (BN) militari della Compagnia Carabinieri ed in particolare del locale Comando Stazione CC hanno tratto in arresto un 56enne censurato di Montesarchio (BN), in esecuzione ad ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Avellino – dovendo lo stesso scontare la pena residua di anni 4 e mesi 10 di reclusione.  La misura scaturisce da due episodi: il primo risale al mese di maggio 2012 allorquando il soggetto, in Montesarchio (BN), si rese responsabile, del reato di falsità materiale commessa dal privato in quanto trovato in possesso di carta d’identità falsificata. Il secondo episodio risale ad ottobre del 2019 per maltrattamenti in famiglia commessi in Montesarchio (BN) in danno dell’ex compagna.L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Benevento a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

San Giorgio La Molara, giovane del posto truffato da un 40enne di Torre del Greco

Posted by redazione su 17 agosto, 2020

A seguito di complessa attività investigativa consistente in acquisizione di indirizzi I.P., movimenti PostePay Evolution e intestatari di utenze telefoniche, l’Arma di San Giorgio La Molara addiveniva all’identificazione di una persona rea di truffa per cui la stessa veniva deferita all’A.G. della Procura della Repubblica di Benevento.La persona identificata in L.G. 40enne di Torre del Greco, fingendosi operatore delle Poste Italiane, con artifizi e raggiri, convinceva P.R. 20enne del luogo, a spostare immediatamente dalla sua carta PostePay l’intero credito, in quanto la stessa risultava clonata e contestualmente gli suggeriva di usare altra Carta PostePay messa a disposizione da Poste Italiane affinché non perdesse altro denaro.Dopo aver effettuato il movimento del denaro, P.R. prendeva atto di essere stata raggirata e si recava presso la Stazione Carabinieri del luogo per sporgere denuncia.Le indagini prontamente avviate, permettevano di arrivare al deferimento in stato di liberta per il reato di Truffa la sopraindicata persona, commerciante di Torre del Greco.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

A 60 anni dalle Olimpiadi di Roma torna a Bacoli la torcia olimpica

Posted by redazione su 16 agosto, 2020

Dopo 60 anni da quel 1960 9n cui la torcia olimpica transitò anche per le strade di Bacoli, l’amministrazione comunale intende celebrare tale ricorrenza radunando tutte le associazioni sportive del territorio, chiamate a darsi il testimone in un percorso che, a partire dall’acropoli di Cuma, nel Tempio di Apollo, si concluderà in Villa Comunale, tornando a transitare lungo le strade della città. Il passaggio della fiaccola olimpica avverrà Mercoledì 19 Agosto 2020, a partire dalle ore 18,30, con arrivo finale previsto per le 20,30 davanti alla targa commemorativa presente in Villa Comunale, alla presenza delle istituzioni e di tante testimonianze che,in occasione della XVII edizione delle Olimpiadi di Roma, vissero da protagonisti il transito della torcia, a pochi giorni dall’inizio di quelle che, ancora oggi, sono state le ultime Olimpiadi ospitate in Italia. Dalla città di Bacoli un nuovo segnale di rilancio e compattezza da parte delle associazioni sportive del territorio, unite dallo spirito olimpico. Ovviamente l’evento prevede il rispetto di tutte le misure anti-Covid vigenti, con l’utilizzo di guanti per ogni tedoforo, mascherine all’arrivo e distanziamento sociale. Sarà possibile seguire l’intero percorso della fiaccola olimpica attraverso la diretta Facebook dalla pagina istituzionale del Comune di Bacoli.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Banconote false fuori regione: ci provano ma vengono sorpresi e arrestati dai militari

Posted by redazione su 14 agosto, 2020

Evidentemente bisognava “cambiare aria” e per non dare nell’occhio due malviventi avevano deciso di spacciare banconote false fuori regione, ma gli è andata male. A San Felice Circeo i carabinieri, a conclusione di un breve inseguimento, hanno arrestato in flagranza per ‘spendita ed introduzione nello stato di monete falsificate’, un 35enne ed un 28enne entrambi di Napoli. I due sono stati sorpresi dai militari subito dopo aver ceduto ad un commerciante del luogo ed ancor prima ad una commerciante di Monte San Biagio, in provincia di Latina, banconote contraffatte da 50 euro che sono poi state sequestrate. Successivi accertamenti hanno consentito di ritrovare e sequestrare altre sette banconote contraffatte dello stesso importo, nonché la somma in contante di 445 euro, ritenuta provento del cambio di altre banconote alterate e di sequestrare l’autovettura usata dai due. Gli arrestati sono stati trattenuti nelle locali camere di sicurezza, in attesa della celebrazione del rito direttissimo, innanzi all’autorità giudiziaria.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Roma Parioli, agli arresti finto regista: adescava aspiranti attrici con la promessa di un film e poi abusava di loro

Posted by redazione su 14 agosto, 2020

Aveva trovato il modo di adescare belle donne con la promessa di assegnare loro ruoli in un fantomatico film e invece se le portava a letto. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli hanno proceduto all’esecuzione della misura della custodia cautelare in carcere nei confronti di un uomo di circa 40 anni, emessa dal GIP presso il Tribunale di Roma su richiesta del Gruppo specializzato contro la violenza istituito presso la Procura della Repubblica di Roma, in quanto ritenuto responsabile di diversi episodi di violenza sessuale in danno di 8 giovani ragazze. Il provvedimento trae origine da un’indagine, condotta, tra i mesi di febbraio e luglio 2020, dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli, a seguito di diverse denunce presentate da giovani donne, aspiranti attrici, vittime di atti di violenza a sfondo sessuale perpetrati dall’indagato nel corso di finti “casting” per la realizzazione di film, di fatto inventati. Nello specifico, nel corso dei provini, le vittime venivano invitate ad un primo incontro organizzato presso sedi–uffici presi in affitto ad hoc, con la finalità di accattivare la loro fiducia e di rendere la prospettiva di poter aspirare ad una parte nel film quanto più realistica possibile. Successivamente, l’indagato organizzava un secondo incontro, questa volta senza indicare alle vittime l’indirizzo preciso del luogo di appuntamento, bensì fissandolo nei pressi di fermate della metropolitana, nella maggior parte dei casi Piazza Annibaliano e Piazza Bologna, ove poi prelevava le sue vittime accompagnandole in appartamenti all’interno dei quali abusava di loro. Nello specifico, l’indagato sottoponeva alle aspiranti attrici parti di un copione di fantomatici film, chiedeva loro di interpretare con lui la parte, ed approfittava della situazione per compiere atti sessuali contro la loro volontà, in alcune occasioni non aveva esitato a chiudere la vittima all’interno dell’appartamento. In un episodio recente ha compiuto una violenza sessuale completa in danno di una giovane aspirante attrice. Le vittime, come si evince dalle numerose denunce presentate, sono tutte giovani ragazze in cerca di lavoro nel mondo il cinema e dello spettacolo. È emerso come l’indagato, al fine di raggiungere il proprio obbiettivo di compiere atti di violenza sessuale in danno delle giovani ragazze le inducesse a ritenere che il compimento degli atti sessuali da lui richiesti costituissero dimostrazione delle loro capacità artistiche e che il loro rifiuto sarebbe stato indicativo della inidoneità alla recitazione. Le condotte criminose sono state consumate anche in piena emergenza COVID-19, tanto che l’indagato ha intrattenuto contatti con le vittime, prospettando partecipazioni a casting di nuovi film, che ha ripreso a fare appena terminato il “lock-down”.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Il Generale di Corpo d’armata Fischione in visita ai Carabinieri di Benevento

Posted by redazione su 14 agosto, 2020

Il Generale di Corpo d’Armata Adolfo Fischione, che si è insediato il 03 febbraio 2020 scorso al vertice del Comando Interregionale “Ogaden” di Napoli, che comprende le Legioni Territoriali dei Carabinieri del Centro Sud (Campania, Puglia, Basilicata, Abruzzo e Molise), questa mattina ha visitato la Caserma dei Carabinieri di via Meomartini, ove è stato accolto dal Comandante Provinciale, Col. Germano Passafiume, alla presenza del Questore di Benevento Dott. Luigi Bonagura e del Comandate del Gruppo Forestale Colonnello Gennaro Curto.   L’alto Ufficiale, nel corso della visita, ha incontrato la vedova dell’Appuntato Medaglia d’Oro al Valor Civile Vittorio Vaccarella “Carabiniere originario di Ponte in servizio presso la Stazione Carabinieri di Gavi dove nel 1970 fu assassinato a colpi d’arma da fuoco da malfattori intenti a perpetrare un furto” nonché una rappresentanza di militari appartenenti alle quattro Compagnie dipendenti del Comando Provinciale.Nel corso della riunione, il Generale Fischione, nell’esprimere il suo apprezzamento per l’impegno profuso quotidianamente dall’Arma di Benevento in tutto il territorio sannita a tutela della legalità, ha evidenziato  l’importanza del controllo del territorio. Ha, inoltre, richiamato a tutti l’importanza della funzione sociale quotidianamente assolta dall’Arma, con particolare riferimento al ruolo di primaria importanza svolto dalle Stazioni carabinieri, teso a recepire ed essere “vicino” alle esigenze dei cittadini per rappresentare sicuri punti di riferimento delle comunità locali.  Il Generale Fischione altresì si è voluto soffermare in una riunione info – operativa con tutti gli Ufficiali e il Colonnello Passafiume con i quali ha analizzato le principali problematiche della Provincia sotto il profilo della sicurezza pubblica e dell’ordine pubblico e i fenomeni socio-economici. L’alto ufficiale quindi si è recato presso il Palazzo di Giustizia, ove ha incontrato il Presidente del Tribunale, Dott.ssa Marilisa Rinaldi Durante i cordiali colloqui, è stato manifestato vivo apprezzamento per l’ottimale e sinergico concorso tra le citate Autorità e l’Arma assicurato dai militari del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, che mira al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica nel Sannio, sia sotto l’aspetto della repressione dei reati, sia per quanto riguarda il controllo del territorio nell’ambito preventivo, comunque finalizzato ad assicurare e mantenere livelli accettabili di vivibilità sotto il profilo della sicurezza.La visita è proseguita facendo tappa nel comune di Sant’Agata de’Goti, dove il Comandante Interregionale si è intrattenuto con il personale di quella Stazione Carabinieri incontrando subito dopo la vedova ed il figlioletto dell’Appuntato Tiziano Della Ratta Medaglia d’Oro al Valor Militare alla memoria “Carabiniere deceduto il 27 aprile 2013 a Maddaloni in provincia di Caserta a seguito di un conflitto a fuoco con alcuni rapinatori, successivamente identificati e condannati in appello nel gennaio 2017” .

 

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Da Caserta a Torino in bici per promuovere la Reggia di Carditello

Posted by redazione su 3 agosto, 2020

Mappare un nuovo itinerario cicloturistico, da Torino a Caserta, per collegare simbolicamente alcuni tra i più importanti siti culturali italiani e promuovere la destinazione “Real Sito di Carditello” con una campagna di comunicazione sostenibile ed inclusiva.
Parte da Venaria Reale, in Piemonte, la sfida ambiziosa di Roberto Formato, direttore della Fondazione Real Sito di Carditello, in collaborazione con ARI (Audax Randonneur Italia), l’unica associazione che in Italia ha titolo ad omologare i brevetti “Randonnée” internazionali, riconosciuti da Le Randonnée Mondiaux e Audax Club Parisienne, gli organismi sotto la cui egida si svolgono le più importanti manifestazioni ciclistiche nazionali ed internazionali sulle lunghe e lunghissime distanze.
Nel 2019 la Fondazione, guidata dal presidente Luigi Nicolais, ha siglato un protocollo d’intesa con ARI, che ha individuato Carditello proprio come “base” per il Sud Italia. La Reale Delizia, dunque, diventa un punto di riferimento ed un luogo di passaggio per tutti gli itinerari cicloturistici nazionali ed internazionali.
Una opportunità straordinaria per promuovere il Real Sito, considerato che ARI conta 123 associazioni sportive dilettantistiche (da Merano ai monti Iblei) e 1.300 soci ciclisti, con un circuito di circa 30.000 persone e 250 eventi organizzati ogni anno in Italia.
“Non abbiamo grandi budget pubblicitari – spiega il direttore Roberto Formato – ma abbiamo un forte legame con il territorio e tanta passione per il nostro sito, che nel corso dei secoli ha subito le ferite del tempo e della criminalità, ed oggi è il simbolo del riscatto e della rinascita nella Terra dei Fuochi. Dove non arriva il denaro, arrivano cuore e muscoli perché la cultura inizia proprio dal benessere psicofisico. Con il nuovo itinerario in bicicletta – conclude – lanciamo una campagna di comunicazione sostenibile per promuovere il Real Sito di Carditello in tutta Italia, incontrare le comunità locali e cercare di ottenere il brevetto ufficiale che ci consentirà di inserire il percorso della Carditello Reale tra gli itinerari cicloturistici nazionali, stimolando i turisti ed integrando la nostra offerta culturale”.
Per capire ancora meglio l’importanza dell’iniziativa della Fondazione Real Sito di Carditello, che rafforza il binomio sport e cultura, basta guardare i numeri dell’inedito percorso disegnato da Luca Bonechi, presidente ARI: 8 tappe; 1 settimana in bici (dal 29 luglio al 5 agosto); 5 regioni da attraversare; 1.350 km di tracciato; circa 16.500 metri di dislivello. Un nuovo itinerario da confermare, verificare e mappare solo pedalando, considerate le distanze e la difficoltà.
In particolare, ecco le tappe dell’itinerario dalla Venaria Reale al Real Sito di Carditello: Torino – Pavia (29 luglio); Pavia – Berceto (30 luglio); Berceto – Lucca (31 luglio); Lucca – Siena (1 agosto); Siena – Pitigliano (2 agosto); Pitigliano – Roma (3 agosto); Roma – Arpino (4 agosto); Arpino – Carditello (5 agosto).
Nel corso di ogni tappa, il team “Carditello Reale” (composto da 7 persone) consegnerà ai sindaci un kit per promuovere la destinazione Real Sito di Carditello con cappellini, spille e libri, la card MyCarditello riservata ai sostenitori, le brochure e le mascherine personalizzate con il brand del sito borbonico

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »