ENZO NAPOLITANO

Storie a un passo dalla vita

Archive for dicembre 2017

Airola, all’Istituto penale minorile un corso per diventare pizzaioli

Posted by redazione su 17 dicembre, 2017

Si chiama “Io non ho paura” ed è un progetto per insegnare ai detenuti l’arte della pizza. E’ stato organizzato dalla Fondazione onlus Angelo Affinita di Arpaia, in collaborazione con l’Istituto Penale minorile di Airola, grazie alle donazioni di imprenditori che hanno premiato il potenziale dell’iniziativa. L’obiettivo è dare ai ragazzi del carcere di Airola una chance per riscattarsi, offrire il modo per diventare pizzaioli e compiere un percorso di vero inserimento nella società.
Ecco in sintesi come si svolgerà il corso: 292 ore di attività, certificate da Adecco, 4 giornate fuori dalla struttura, per visite aziendali, 5 giornate di stage presso la pizzeria Il Guappo di Moiano. E poi lezioni teoriche sull’alimentazione e le proprietà organolettiche degli ingredienti, più una parte dedicata alla pizza napoletana tradizionale; lezioni pratiche di impasto, lievitazione, farcitura e cottura del prodotto. Alla fine sostegno agli studenti più meritevoli nella ricerca di un lavoro, con inserimento nella banca dati di Adecco. La Fondazione Affinita da tempo aiuta in tutto il mondo giovani e bambini in difficoltà tramite il lavoro e la formazione.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Arpaia, via Stazione di nuovo ricettacolo di immondizie

Posted by redazione su 17 dicembre, 2017

Via Ferrovia, che collega lo scalo ferroviario alla provinciale per Airola, torna ad assomigliare ad una discarica a cielo aperto. Dopo essere stata ripulita, ancora ai lati della carreggiata decine di sacchetti di immondizia lanciati da auto in corsa testimoniano l’inciviltà di “inzivados” che sfidano ogni giorno le regole della comune convivenza. Eppure mesi fa, l’amministrazione comunale, da poco eletta, con il testa il sindaco, Pasquale Fucci, proprio su via Ferrovia si era fatta protagonista, sacchi e palette alla mano, di una operazione dimostrativa di pulizia ambientale del territorio.
Una pratica, quella di abbandonare un po’ dovunque sacchi d’immondizia che interessa diversi comuni della Valle Caudina. Tra le aree di Arpaia più a rischio via Santa Maria del Giogo, incrocio con via Fontanella e via Ferrovia, dove però il fenomeno si ripete periodicamente. Visto che lo scalo ferroviario è al buio e privo di ogni manutenzione da parte del gestore di servizio, l’assessore comunale al ramo, Maria Luisa D’Addio, sta lavorando per illuminare meglio l’area stradale, con la dotazione di due o tre telecamere di videosorveglianza. L’obiettivo in questo caso è duplice: da un lato identificare i responsabili di reati ambientale, dall’altro fare luce sul piazzale della stazione dei treni per i tanti viaggiatori che raggiungono o tornano da Napoli e Benevento nelle ore serali.

Foto: repertorio

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Avellino, al Carcere borbonico la rassegna L’Altro Natale

Posted by redazione su 15 dicembre, 2017

Ha preso il via nel Complesso Monumentale del Carcere Borbonico di Avellino la V edizione della rassegna l’Altro Natale. Anche quest’anno la realizzazione è stata garantita dalla sinergia che negli anni si è consolidata principalmente con l’Archivio di Stato diretto dalla dott.ssa Maria Amicarelli, con il Comune, con l’Amministrazione Provinciale, con la Biblioteca Statale di Montevergine e con le Associazioni impegnate sul territorio: Unicef, Fidapa, Donne in campo, Garden, Stravinsky, Hirpini cantores e Vernicefresca teatro. Il tema del 2017 è ispirato alle fiabe e al mito. Sarà l’occasione per discutere di fiabe, per raccontarne e ascoltarne nuove e antiche, attraverso letture teatralizzate, concerti e rappresentazioni teatrali.
Il Carcere Borbonico farà da contenitore e da cornice alle mostre visitabili fino al 31 dicembre:
nel laboratorio di restauro Sulle tracce di Ercole. La favola di Ercole, nell’immaginario irpino a cura di Silvia Pacifico e Giampiero Galasso , nella sala Voltata Natale favoloso, era na vota miti e fiabe in città a cura di Paola Apuzza , Alessandro Di Blasi, Antonio di Stasio e Maria Cristina Lenzi, nella sede dell’Archivio di Stato. Dal documento la favola , la storia nella Storia a cura di Marisa Bellucci. Il negozio Thun di Avellino allestirà la Magia del Natale, l’UNICEF curerà Fiabe e immagini dal Carcere.
Il 16 dicembre torna il Giardino degli odori con l’Orto bello a cura dell’associazione Donne in Campo, alle ore 18.00 presso la Sala Ripa, Hirpini cantores in concerto diretti dal Maestro Carmine d’Ambola, accompagnati al piano da Giovanna Petitto.
Il 17 dicembre la fiaba di Cenerentola in danza a cura della Fidapa di Avellino e i Quadri coreografici a cura di Danza e Movimento.
Il 20 dicembre in scena i detenuti della casa circondariale Antimo Graziani di Bellizzi con Il lupo cattivo per la regia di Marco La Placa e Albino Zarrella, quindi spazio al mercatino solidale con i manufatti realizzati presso la casa circondariale Animo Graziani a cura di Caritas e Unicef.
Il Garden Club Verde Irpinia esporrà un presepe realizzato con materiali vegetali, in collaborazione con gli alunni del II Circolo Didattico di Avellino.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Ravello, grande attesa per il Concerto di Capodanno

Posted by redazione su 15 dicembre, 2017

Brindisi di Capodanno in musica nel segno dell’identità italiana. Il 2018 a Ravello sarà salutato con un concerto di Capodanno mattutino, come da tradizione. Appuntamento all’Auditorium Oscar Niemeyer dove avranno luogo tutti gli eventi organizzati dalla Fondazione Ravello per la stagione natalizia. Il Concerto di Capodanno (lunedì 1 gennaio 2018, ore 11), pensato dal direttore artistico Alessio Vlad come viatico ben augurale per il Paese, affida all’Orchestra Filarmonica Salernitana Giuseppe Verdi (che torna dopo le applauditissime esibizioni estive) l’esecuzione del meglio della tradizione operistica italiana. A dirigere l’Orchestra Salernitana sarà il maestro Pietro Rizzo, uno fra i più talentuosi giovani direttori italiani già sul podio dei più grandi teatri del mondo, fra i quali il Metropolitan Opera, il Dallas Opera, il Deutsche Oper Berlin e quello del Maggio musicale di Firenze. Ad impreziosire il concerto le voci della soprano Vittoria Yeo e del tenore Diego Cavazzin. La Yeo, fresca di debutto nell’Aida al Festival di Salisburgo, con la direzione di Riccardo Muti e la regia di Shirin Neshat, e Cavazzin, già protagonista nei principali titoli del grande repertorio italiano, interpreteranno le più famose arie della tradizione operistica italiana, da Rossini a Verdi, da Puccini a Mascagni passando per Ponchielli. Il cartellone invernale della Fondazione Ravello propone altri tre appuntamenti, dalla tradizione natalizia al jazz contemporaneo. Ad inaugurare la rassegna sarà sabato 30 dicembre (ore 20.30) “Razzullo e Sarchiapone da La Cantata dei Pastori”, pièce portata in scena da Benedetto Casillo e Giovanni Mauriello. Lo spettacolo, con rielaborazioni e nuove scritture musicali di Carlo Faiello e con la regia di Massimo Andrei, mette in primo piano Razzullo e Sarchiapone, due personaggi napoletanissimi ma poco frequentati nella drammaturgia teatrale, e si presenta come una vera e propria “essenza” di quella “sacra rappresentazione” che è l’intramontabile Cantata dei Pastori. Giovedì 4 gennaio (ore 20.30) sarà la volta dell’Electric Ethno Jazz Trio, ensemble formato da Stefano Giuliano al sax, Domenico Andria al basso e Pietro Ciuccio alle percussioni. Tre musicisti provenienti da aree musicali molto diverse tra loro, quali appunto il jazz, l’elettronica e la musica etnica, che hanno voluto dare forma ad un’unica idea sonora, facendo uso ora di richiami alle tradizioni stilistiche, ora di spunti assolutamente innovativi, mescolando e contaminando generi e periodi storici. Nello scorso maggio è stato prodotto il loro primo lavoro discografico “Week End In Ravello” che verrà portato nella Città della Musica arricchito dalla voce della cantante cilentana Paola Salurso con la quale l’EEJT ha avviato una ricerca musicale tra le sonorità del trio e la canzone tipica delle aree popolari cilentana e napoletana. A chiudere la rassegna un gradito ritorno, quello di Massimo Ranieri che, sabato 6 gennaio (ore 20.30), tornerà a calcare il palcoscenico dell’Auditorium Niemeyer con Malìa Napoletana, un viaggio attraverso i grandi classici della canzone napoletana rivisitati in chiave jazz, con l’accompagnamento sul palcoscenico di alcuni dei più grandi jazzisti italiani quali: Stefano Di Battista ai sassofoni, Marco Brioschi alla tromba e al flicorno, Rita Marcotulli al pianoforte, Riccardo Fioravanti al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Caserta, domenica Massimo Boldi ospite al Duel

Posted by redazione su 15 dicembre, 2017

Il popolare attore Massimo Boldi sarà al Duel Village di Caserta domenica 17 dicembre in occasione della presentazione del film ‘Natale da Chef’. Il nuovo cinepanettone diretto da Neri Parenti con Biagio Izzo, Enzo Salvi, Dario Bandiera, Paolo Conticini, Maurizio Casagrande, Milena Vukotic, Francesca Chillemi e tantissimi altri. L’attore sarà presente alla proiezione delle ore 21 per incontrare il pubblico in sala. Amato da tre generazioni di spettatori , il comico lombardo, divenuto famoso per alcuni tormentoni televisivi, ha vinto nella sua carriera 11 Telegatti, 1 David di Donatello, 1 Premio Vittorio De Sica e 18 Biglietti d’oro. L’impareggiabile mimica facciale, la portentosa simpatia e un grandioso talento naturale nel suscitare ilarità, sono alla base della sua comicità surreale e senza frontiere. In questa nuova commedia di Natale firmata da Neri Parenti, Massimo Boldi veste i panni dello chef Gualtiero Saporito, un cuoco tutt’altro che stellato che riceve solo insulti e porte in faccia per le schifezze che cucina. Ma un giorno gli viene offerto il posto di capo cuoco nella brigata che parteciperà alla gara d’appalto indetta per il G7. Ma la truffa è dietro l’angolo…

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Salerno, in mostra le luci riflesse di Gino Bardese

Posted by redazione su 15 dicembre, 2017

La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule, comunica che nell’antica Chiesa di Santa Maria de Lama, nel centro storico di Salerno, sabato 16 dicembre, alle ore 19.00, aprirà la mostra LUCI RIFLESSI dedicata all’artista Gino Bardese. L’iniziativa è a cura del Touring Club Giovani, in collaborazione con la Soprintendenza e con il Patrocinio del Comune di Salerno, resterà aperta al pubblico fino al 7 gennaio 2018. Ingresso gratuito. Le opere di Bardese, dipinti su tela, si presentano caratterizzate da una dimensione in cui sembra muoversi un continuo divenire di forme e colori, risultando particolarmente vicine all’atmosfera di luci e riflessi proposta anche quest’anno in città in occasione della manifestazione Luci d’Artista.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Al Lombardi di Airola finanziati tre nuovi progetti di Alternanza Scuola-Lavoro in Italia e all’Estero

Posted by redazione su 13 dicembre, 2017

L’Istituto Superiore “Alessandro Lombardi” beneficerà di tre nuovi progetti di Alternanza Scuola-Lavoro, nell’ambito dei Fondi Strutturati Europei 2014-2010. I primi due moduli, basati su competenze trasversali in filiera, “Professione musicista! Un percorso possibile…” e “Tecnico del Suono e Video Clip” sono destinati al Liceo Musicale, al primo posto tra le scuole finanziate della provincia, mentre il terzo “Computer Science in European Realities”, di natura transnazionale, interesserà l’Istituto Tecnico Economico, sarà sviluppato all’estero e costituisce una notevole affermazione per il comparto tecnico ed informatico. In particolare i due moduli del settore musicale rientrano nel progetto MusicArtFactory, che prevede due work-experience con operatori impegnati nell’organizzazione di eventi, promozione di artisti, composizioni musicali, studi di registrazione, tecnici del suono e VideoClip. Partner della progettazione sono gli operatori di APS SannioIrpinia LAB, Associazione Musicale ARIE e la società Plazacom s.r.l. (Audio e Video Service); con loro verranno realizzate attività di Alternanza Scuola-Lavoro e formazione per un totale di 90 ore, comprensive di stage aziendali e 8 ore di attività iniziali di informazione e di orientamento. L’altro progetto finanziato di Alternanza Scuola-Lavoro riguarda il settore informatico e si svolgerà all’estero, a Malta. Tre le articolazioni del percorso primeggiano web marketing; grafica per web e creazione e gestione di siti web. Lo scopo è di far acquisire agli studenti specifiche competenze nell’ambito del ciclo di vita del prodotto software, declinate in termini di capacità di ideare, progettare, produrre e inserire nel mercato componenti e servizi di settore. Il tutto utilizzando la lingua inglese. “L’intervento in questione – commenta il Dirigente Scolastico, prof.ssa Marilina Cirillo – mira a potenziare le doti di creatività e innovazione del mondo giovanile, per cui gli studenti diverranno autori di testi canzone, fruitori e promotori delle principali tecniche di utilizzo degli strumenti e software musicali ed operatori di studi di registrazione presenti sul territorio. Ne risulterà un profilo professionale artistico-musicale altamente competitivo e tecnicamente completo per affrontare le sfide del mondo del lavoro. Di grande impatto sarà anche il percorso informatico da tenersi all’estero, con la duplice valenza di potenziamento professionale e linguistico, coniugando brillantemente quanto viene richiesto dal mondo della finanza e dell’impresa”.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Caserta, al Duel il docu-film Camera 431

Posted by redazione su 6 dicembre, 2017

Al Duel Village arriva ‘Camera 431’, il nuovo lungometraggio della regista casertana Barbara Rossi Prudente. Un docu-film, interamente girato tra Napoli e Caserta, impreziosito dalla voce narrante di Renato Carpentieri, vincitore nel 2017 del premio come migliore attore ai Nastri D’Argento e del Premio Flaiano alla carriera. La regista e l’attore incontreranno il pubblico in sala giovedì 7 dicembre alle ore 21. Camera 431 è un vero e proprio esperimento sociale che racconta la quotidianità della vita della gente comune e dimostra che non bisogna essere necessariamente parenti, amici o amanti per condividere la verità di un incontro reale , incontri ai quali siamo sempre meno abituati nell’epoca della condivisione virtuale e dei social media. Al docu-film hanno partecipato infatti 50 cittadini comuni, 50 sconosciuti che hanno accettato di partecipare ad un appuntamento al buio e hanno condiviso per qualche ora la loro vita e la loro storia con una persona che non avevano mai incontrato prima. Dall’esperimento emergono voci, atmosfere e modalità personalissime di partecipare alle vite altrui. Dopo i successi registrati con ‘Esterno sera’ (vincitore del Premio Solinas) e ‘La bambina deve prendere aria’ (incentrato sull’emergenza rifiuti in Campania), Barbara Rossi Prudente, autrice anche di numerosi corti e documentari premiati in Italia e all’estero, torna a stupire il pubblico con un’opera in grado di fornire molti spunti di riflessione , interrogandosi tra l’altro su quanto il contesto, la personalità e il luogo siano in grado di influenzare le nostre relazioni. L’evento è organizzato dal Duel Village in collaborazione con Caserta Film Lab e Independent Duel.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

San Marco dei Cavoti, tutto pronto per la festa del torrone

Posted by redazione su 6 dicembre, 2017

Tutto pronto per la XVII edizione della ‘Festa del Torrone e del Croccantino’ di San Marco dei Cavoti. Manca pochissimo all’apertura della ‘Festa del Torrone e del Croccantino’ di San Marco dei Cavoti. La kermesse più golosa del Sannio rientra quest’anno nel progetto ‘Welcome to Sannio’; progetto cofinanziato dal Poc Campania 2014-2020. L’ inaugurazione si terrà il prossimo giovedì 7 dicembre 2017, alle ore 18:00, presso il Municipio in Piazza Risorgimento.Tale festa è divenuta ormai appuntamento immancabile per tutti gli amanti della buona gastronomia e una buona occasione per conoscere ed assaporare le specialità della cucina locale (stand aperti a pranzo e a cena con menù diversificati). Non mancheranno in questa XVII edizione – spiega Massimiliano Quintiliano, direttore artistico della kermesse e presidente dell’Accademia enogastronomica Mediterranea di Napoli – i momenti dedicati anche alla cultura e all’intrattenimento. Dal 7 al 10 Dicembre e per il weekend successivo 16 e 17, infatti, le strade di San Marco dei Cavoti saranno animate oltre che da degustazioni e show cooking, anche da eventi e spettacoli; tantissime iniziative pensate per celebrare il torrone e il croccantino, in una magica atmosfera, ricca di storia e tradizione, come sottolineato dal sindaco Giovanni Rossi. L’antico borgo medievale di San Marco dei Cavoti farà da sfondo a mostre, visite guidate, mercatini, stand e performance. Tra gli eventi ricordiamo gli ‘Show Cooking’ a cura di celebri chef e pastry chef. Ricco e goloso il programma di domenica 10 dicembre: tra gli eventi ricordiamo l’atteso appuntamento per i più piccini con ‘Baby Pasticcioni’ e, alle ore 15:00, in Piazza Risorgimento, la realizzazione del ‘Megacroccantino’ a cura delle aziende dolciarie del borgo sannita. L’impasto di mandorle, zucchero e nocciole steso sui tavoli allestiti nella piazza sarà ricoperto da un involucro di cioccolato per essere, una volta terminato, finalmente “assaltato”. Golosi, dunque, ai nastri di partenza… la ‘Festa del Torrone e del Croccantino’ sta per cominciare!

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Napoli, al Mercadante forum de Il Mattino su Economia e giovani

Posted by redazione su 6 dicembre, 2017

In dieci anni più di 200mila laureati hanno lasciato il Mezzogiorno per trasferirsi al Nord o fuori Italia. La Svimez ha calcolato che il costo del depauperamento culturale del Sud, calcolato in base alla spesa di istruzione pro capite sostenuta dallo Stato, ammonta a circa 30 miliardi di euro. E’ la fotografia di un fenomeno che sembra inarrestabile e che insieme ai flussi migratori, anch’essi ogni anno più forti, rischia di desertificare quest’area del Paese rendendola sempre più marginale. Di fronte a questa prospettiva, che interroga le coscienze e ogni settore della vita civile, c’è bisogno di uno scatto di volontà, di una riflessione seria e approfondita che non può non coinvolgere la società nelle sue espressioni più significative, dall’università all’impresa, dal credito alla politica. E’ quanto si propone Il Mattino, da sempre impegnato a stimolare il confronto su questi temi, promuovendo per il prossimo 11 dicembre al Teatro Mercadante di Napoli il forum su “Avere 20 anni al Sud: le ragioni per restare e per tornare”. L’evento, illustrato nella Sala Siani de Il Mattino dal direttore Alessandro Barbano, dal Rettore dell’Università Federico II di Napoli, Gaetano Manfredi, e dal coordinatore di Nastartup Antonio Prigiobbo, avrà luogo dalle 10.30 alle 18 e vedrà la partecipazione, tra gli altri, del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, del ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda e del ministro del Mezzogiorno e della Coesione territoriale Claudio De Vincenti. Interverranno inoltre rappresentanti delle istituzioni, economisti, imprenditori, esponenti di aziende del credito e delle start up del territorio nonché rappresentanti delle forze politiche.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »