ENZO NAPOLITANO NEWS

la Campania che non conosci

Archive for ottobre 2013

Bacoli, alla Casina vanvitelliana il Campi Flegrei Web Series Fest

Posted by enzonapolitano su 16 ottobre, 2013

bacoliDal 21 al 23 ottobre si terrà Campi Flegrei Web Series Fest. Un evento che si propone di essere un punto di riferimento per tutti gli appassionati e ai creatori di webseries, uno sguardo attento a quello che propone la nuova frontiera del web e della globalizzazione. Il sito che ospiterà la kermesse è la casina Vanvitelliana risalente al ‘700  immersa tra il verde e il lago Fusaro di Bacoli (Na). Il Campi Flegrei Web Series Fest oltre ad essere una kermesse di spettacolo, cultura e attività sociale è un vero sistema di rating, per mettere in evidenza tutte le serie davvero da non perdere. L’iniziativa pensata da Paolo Guitto e realizzata con l’apporto del organizzatore generale di Carmine Morelli si articolerà in una tre giorni densa di appuntamenti che rompono i classici schemi dei festival. Sono parti integranti del Festival momenti musicali, di promozione territoriale e sociali. Tra questi il progetto “Un sogno Per HYPERLINK domani “, realizzato per le scuole e che si prolungherà fino a novembre. Le web series in cartellone  presentate al pubblico e gli addetti ai lavori saranno circa sessanta e avranno un salotto tutto particolare:  l’Ostrichina la palazzina borbonica adiacente la Casina Vanvitellina che aprirà i suoi saloni per la prima volta ad un iniziativa del genere.

Annunci

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Rilievo dell’arte in Terra di Lavoro, inugurata la mostra collettiva

Posted by enzonapolitano su 16 ottobre, 2013

teggiano chiesa san benedetto partNell’ambito del vasto programma di iniziative per celebrare il 50° dell’Istituto “Buonarroti” e il Decennale del Museo “Michelangelo”, ivi ospitato, è stata inaugurata la mostra collettiva d’arte contemporanea “Cinquantenario. Rilievo dell’arte in Terra di Lavoro”. La selezione delle opere e la cura critica della mostra è di Enzo Battarra; il progetto dell’allestimento è di Giancarlo Pignataro; la collaborazione artistica è di Gerardo Del Prete. Esposte opere significative di Acconcia, Bova, Caiazza, D’Amico, D’Amore, De Core, De Lucia, Del Gaudio, Del Prete, Del Vecchio, Di Grazia, Errico, Esposito, Ferraro, Giordano, Gravante, Iodice, Iovine, Lubello, Maddaloni, Mafonso, Maisto, Maltempo, Marello, G. Marino, L. Marino, Napolitano, Pagliaro, Pascarella, Pontillo, Pozzuoli, Ronga, Santagata, Sparaco, Tagliafierro, Tariello, Vaccaro, Vastano, Ventriglia. Così il critico Battarra evidenzia il ruolo della mostra. «Cinquanta anni fa l’arte in Terra di Lavoro conosceva la prima grande rivoluzione dei linguaggi. I decenni precedenti erano stati contrassegnati da artisti che avevano sempre privilegiato la figurazione, alcuni anche in modo raffinato e innovativo. Ma negli anni Sessanta  si consuma lo strappo, c’è la svolta. Un gruppo di giovani porta all’attenzione del grande pubblico una ricerca visiva che non si sofferma sulla rappresentazione ma va ben oltre. E su quella scia anche gli anni Settanta, caratterizzati dall’arte nel sociale, hanno costituito ancor più un sovvertimento linguistico, mettendo al centro di un lavoro artistico collettivo lo spettatore. A partire poi dagli anni Ottanta c’è stata una sorta di ritorno all’ordine, con il recupero della pittura e del lavoro in studio. La fine del secolo ha comportato l’affermazione dei nuovi mezzi tecnologici che hanno affiancato e, in alcuni casi, sostituito gli strumenti tradizionali dell’arte. Ora, nei primi decenni del Duemila, una nuova generazione, cresciuta nell’era digitale, si confronta con i nuovi media dimostrando, però, anche padronanza tecnica pittorica. Le immagini sono quelle della più incalzante attualità».

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Nasce “trenta righe”, l’associazione dei giornalisti della provincia di Caserta

Posted by enzonapolitano su 16 ottobre, 2013

Alighieri casertaFare squadra, confrontarsi, offrire uno spazio concreto ai pensieri e alle idee, tutelare gli interessi di una categoria che, probabilmente più di altre, in questi anni ha subito gli effetti del precariato e della precarietà. Sono alcuni degli obiettivi che intende perseguire ‘Trenta Righe’, la neonata associazione di giornalisti e operatori dell’informazione attivi sul territorio della provincia di Caserta. Insieme per la prima volta per diventare un’unica voce, per lavorare meglio, per dire la nostra con forza, per difendere i nostri posti di lavoro, per promuovere attività sociali e di tutela dei diritti, diffondere fatti e notizie, organizzare eventi. Un’associazione, e non un sindacato, per testimoniare la nostra assoluta imparzialità rispetto alle diverse correnti e posizioni che animano il mondo del giornalismo in Campania. Pronti a dialogare con tutti:  istituzioni, organismi sindacali, ordini professionali, editori e quanti operano in questo settore o si interfacciano quotidianamente con la stampa, i componenti dell’associazione si impegnano a rispettare una Carta d’Intenti che potrete visionare a breve sul sito internet http://www.trentarighe.org.  Così come previsto dallo Statuto, il comitato direttivo, formato dai soci fondatori, ha eletto presidente dell’associazione Giuseppe Perrotta,  vicepresidente Antonella Palermo, e nominato segretario Alessandro Carcaterra. Il tesoriere è Alessandro Dorelli. Consapevoli dei disagi che sta vivendo la categoria, troppo a lungo bistrattata, e pronti a offrire il nostro contributo alle cause che ci sottoporrete, i soci di Trenta Righe invitano tutti i colleghi a prendere parte attiva alla vita dell’associazione.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Caserta, rinnovato il contratto integrativo degli edili

Posted by enzonapolitano su 16 ottobre, 2013

caserta-reggiaArriva anche per la provincia di Caserta il rinnovo del contratto integrativo per la categoria degli edili. L’intesa stipulata tra i vertici dell’Ance e delle organizzazioni sindacali di categoria della provincia, assicura ai lavoratori di Terra di Lavoro miglioramenti contrattuali e alle imprese regole che aiuteranno il funzionamento del mercato del lavoro. Diverse sono le innovazioni introdotte dal contratto integrativo, tra le quali svetta l’accorpamento dell’ente scuola edile e cpt. Da non sottovalutare l’introduzione di nuovi servizi e tutele per lavoratori ed imprese, sperimentazioni per gli enti paritetici le norme premiali che serviranno a contrastare la concorrenza sleale e il malaffare. «Nel nuovo accordo è previsto l’aumento del 6% dell’EVR per i lavoratori, di cui il 3% a partire dal 31 ottobre – spiegano all’unisono il Presidente dell’Ance, Luigi Traettino, Luigi Ciancio della Feneal-Uil, Antonio Gelo della Filca Cisl e Mario Martucci della Fillea Cgil -. Crediamo che con questo contratto Caserta chiuda definitivamente una stagione per aprirne un’altra fatta di concretezza, trasparenza, linearità e speriamo di prosperità». L’accordo rappresenta una vittoria per sindacato, lavoratori e imprese, che dai nuovi patti non potranno far altro che trarre nuova linfa per il rilancio del circuito economico. «Con la chiusura del contratto in provincia di Caserta la Campania ha fatto l’en plein – concludono le organizzazioni sindacali – portando a casa cinque contratti integrativi su cinque (uno per ogni provincia) a seguito delle fitte contrattazioni di questi mesi. Siamo sodisfatti, contenti ed orgogliosi del lavoro svolto con grande pazienza e lungimiranza».

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Vertenza forestali, la FAI-CISL scrive al prefetto

Posted by enzonapolitano su 16 ottobre, 2013

Vertenza forestali, il segretario provinciale FAI-CISL scrive al prefetto di Benevento. Riportiamo la lettera integralmente:
Logo FAI CISL“Troppe vertenze sono avvitate su se stesse e, tra queste, la drammatica situazione dei lavoratori forestali che sembra essere giunta ad un punto di non ritorno! Da qualche tempo, anzi da sempre, portiamo all’attenzione delle Istituzioni, degli Organi d’Informazione la delicata condizione in cui sono costretti i lavoratori forestali: lavorano senza percepire lo stipendio! Quando tutto sembra muoversi per il verso giusto (i fondi del 2012 dovevano essere accreditati dalla Regione) si scopre che per effetto del “patto di stabilità”, non è più possibile accreditare i fondi agli Enti Delegati.   Inoltre, per le risorse individuate per l’anno 2013 per il settore della forestazione, nonostante gli impegni assunti dall’allora Ministro Fabrizio Barca, per l’utilizzo dei Fondi ex FAS, compaiono seri problemi. Tutto questo, ha fatto ripiombare nel baratro e nella disperazione i lavoratori forestali che attendevano da mesi il pagamento delle spettanze maturate che, ad oggi, sono attestate a 18 mensilità (!!!) per i lavoratori della Comunità Montana del Fortore. Questo stato non è più tollerabile! Questa situazione è diventata ingovernabile e ingestibile! Nonostante il nostro impegno, continuo ed incessante, anche in questo frangente caratterizzato dal naturale malcontento dei lavoratori, placato dal nostro senso di responsabilità, la situazione risulta stagnante e preoccupante! Anzi, ogni giorno che passa diventa sempre più insostenibile. I nostri inviti orientati alla risoluzione dei problemi in modo del tutto pacifico e indolore, sembrano non essere recepiti. Occorre dare immediati segnali fattivi e concreti, rispetto alle lungaggini e alle incertezze fin qui comprovate, non è più possibile nascondere le proprie responsabilità dietro le gravi inefficienze della burocrazia verso le quali la FAI-CISL esprime un giudizio molto negativo. La FAI-CISL, ma soprattutto i lavoratori, hanno esaurito da qualche tempo pazienza e moderazione: s’impongono iniziative serie e praticabili, perché l’esasperazione dei lavoratori ha superato ogni livello di guardia. Il perdurare di tale condizione potrà condizionare azioni, da parte dei lavoratori, poco consone e sfuggenti al clima placato e rassicurante promosso dal sindacato. Per queste motivazioni, attendiamo interventi qualificati, e risolutivi. Chiediamo alle Istituzioni tutte di farsi carico di questa vertenza annosa e difficile e preoccupante, facendo appello alla massima espressione del Governo sul territorio, S.E. il Prefetto di Benevento, affinché si faccia promotore presso i vertici della Regione Campania, promovendo anche un tavolo Istituzionale tra tutti gli attori interessati finalizzati alla soluzione dell’intera problematica”.

ALFONSO IANNACE

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Torna “A Corto di Donne”, rassegna di cortometraggi al femminile

Posted by enzonapolitano su 16 ottobre, 2013

A-Corto-di-Donne 2009Sono aperte le iscrizioni alla settima edizione di “A Corto di Donne”, rassegna di cortometraggi al femminile, in programma a Pozzuoli (NA) dal 10 al 13 aprile 2014. Promosso dal Comune di Pozzuoli, il festival offre uno spazio di confronto alle filmmaker di tutto il mondo che esprimono, attraverso un linguaggio cinematografico di sperimentazione e innovazione, un punto di vista originale e creativo sulla società e i fenomeni del nostro tempo. La partecipazione alla rassegna è riservata ai cortometraggi a regia esclusivamente femminile, realizzati a partire dal 1° gennaio 2012. Il tema è libero. I generi ammessi sono: Animazione, Documentari, Fiction, Sperimentale. La durata dei singoli lavori non dovrà superare i 30 minuti. Le opere dovranno essere spedite, unitamente alla scheda di iscrizione, al seguente recapito: “A Corto di Donne” – c/o Azienda Autonoma Cura, Soggiorno e Turismo – Piazza Matteotti, 1 – 80078 Pozzuoli (NA) – Italy. In alternativa al tradizionale servizio postale, è possibile inviare il file del cortometraggio e la scheda di iscrizione in formato elettronico, tramite ‘Wetransfer’ o analoghi sistemi. Termine ultimo per la presentazione: 15 gennaio 2014. L’iscrizione è gratuita ed è aperta a opere di qualsiasi nazionalità, purché sottotitolate in italiano o in inglese, oppure prive di dialogo.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Oggi a Caserta, proseguono gli incontri di Medievalia

Posted by enzonapolitano su 16 ottobre, 2013

Ave Gratia Plena 2Nella ricorrenza della Giornata Mondiale dell’Alimentazione (promossa dalla FAO), Mercoledì 16 ottobre, Medievalia toccherà il tema “Cibo del corpo e cibo della mente” con la conferenza / dimostrazione “Regole alimentari del medioevo” con degustazione assaggi medievali (relatrice, l’esperta Patrizia Vertucci), con la conferenza / dimostrazione con visita interattiva al Museo “Michelangelo” “Alimentare la mente: aritmetica e geometria medievali applicate  tenuta da Pietro Di Lorenzo (in occasione del Decennale del Museo) e il concerto / spettacolo “Alimentazione e bevande nella musica del Medioevo” eseguito dal Gruppo Vocale e Strumentale “Ave Gratia Plena” in costume medievale e con strumenti dell’epoca e la ricostruzione di danze dell’epoca. Sabato 19 Ottobre, nella medievale congrega di Mezzano (sconosciuta ai più), per chiudere le celebrazioni per il 900° anniversario della bolla di Senne (documento fondativo della Diocesi di Caserta) si ragionerà sul tema Conti e vescovi: esempi casertani. Ne parleranno lo storico Ilario Valdelli (Conti-vescovi e vescovi-conti a Caserta), la prof.ssa Chiara Della Valle (Tra storia e letteratura: i conti Della Ratta in Boccaccio) e Pietro Di Lorenzo (che proverà a giocare con il pubblico presente per ri-costruire la struttura medievale della nostra città analizzando le funzioni urbane). Chiuderà il pomeriggio il concerto “Nobili e religiosi nella musica del Medioevo” eseguito dalla Cappelle Vocale e Strumentale “I Musici di Corte”, in costume antico e con strumenti dell’epoca. L’incontro di Lunedì 21, tenuto da Ilario Valdelli e Marco Cassina (Wikimedia Svizzera e Wikimedia Foundation), punterà ad illustrare in dettaglio gli obiettivi statutari di “Wikimedia: il ruolo della rete Internet per la diffusione della conoscenza libera e condivisa”. L’occasione sarà preziosa (è la prima volta che accade a Caserta!) per un confronto aperto e diretto con due dei responsabili internazioni della nota fondazione (impegnata sul web per la diffusione della cultura), per conoscere più in dettaglio i progetti in corso e i vantaggi che essi aprono anche per il nostro territorio.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Airola, all’intercoordinamento del Pd è di scena il confronto

Posted by enzonapolitano su 16 ottobre, 2013

PD logoSi è svolta sabato presso il circo PD di Airola un incontro tra i segretari PD della Valle Caudina aderenti all’intercoordinamento e quelli dell’Alto Sannio. L’incontro è stato occasione per discutere delle regole per il prossimo congresso provinciale,previsto per il 3 novembre. L’incontro è proseguito discutendo il documento programmatico, promosso dall’intercoordinamento caudino proprio per il congresso provinciale,sul quale anche i  segretari fortorini hanno ribadito di essere daccordo sui temi della rappresentatività territoriale e sul coinvolgimento della base. I segretari si sono dati appuntamento a breve,per mettere a punto un’agenda di iniziative politiche,che possano dare la possibilità a tutti gli iscritti di confrontarsi sui temi congressuali. Continua quindi in maniera positiva il lavoro laboratoriale intrapreso dagli intercoordinamenti.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »