ENZO NAPOLITANO NEWS

la Campania che non conosci

Archive for maggio 2016

Alto impatto dei Carabinieri, un arresto e quattro sequestri

Posted by enzonapolitano su 29 maggio, 2016

carabinieriProseguono i controlli straordinari dei Carabinieri del Comando Provinciale per il contrasto alla criminalità diffusa denominata operazione “Alto Impatto”. Questi i risultati conseguiti in questo fine-settimana:
Compagnia Carabinieri di Benevento
Deferito in stato di libertà S.I. 59enne cittadino senegalese residente a Napoli, fermato in questo viale principe di Napoli, mentre esponeva in vendita cd e dvd illecitamente riprodotti;
Segnalati alle Autorità Amministrative:
– D.A. 41enne di Benevento, C.A. 32enne di Benevento, M.F. 57enne di Napoli e un altro minorenne di Benevento, tutti incensurati, fermati alla guida dei rispettivi ciclomotori privi della copertura assicurativa, con sequestro dei mezzi;
– M.Y. 21enne residente nell’avellinese disoccupato, incensurato, fermato alla guida del suo ciclomotore sprovvisto di patente di guida e della copertura assicurativa obbligatoria, con conseguente sequestro del mezzo;
– D.R.A. 33enne di Napoli, pregiudicato, fermato in questo centro urbano mentre esponeva in vendita capi di abbigliamento privi di marca ed in assenza delle prescritte autorizzazioni al commercio ambulante. Al medesimo veniva anche contestata una sanzione amministrativa per un importo di € 2.500,00;
– D.D.A. 25enne di Benevento, trovato in possesso di un involucro in cellophane contenente gr. 1 circa di hashish.
– Tre nullafacenti, un 27enne e due 34enni tutti di Napoli, pregiudicati per reati predatori contro il patrimonio, fermati in atteggiamenti sospetti all’interno del parcheggio di un centro commerciale di San Giorgio del Sannio sono stati segnalati per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio da quel centro.
Compagnia Carabinieri di Cerreto Sannita
Arrestato a Solopaca O.G. 56enne del posto, in ottemperanza ad un ordine di carcerazione domiciliare emesso dall’ufficio esecuzioni penali del Tribunale di Benevento, dovendo espiare 1 mese di reclusione per pascolo abusivo ed introduzione di animali in fondi altrui;
Deferito in stato di libertà ad Amorosi S.H. 25enne cittadino indiano residente a Ruviano (CE), in quanto colpito da un ordine di espulsione dal territorio dello stato. Dopo il rintraccio e la notifica del provvedimento a suo carico, lo stesso veniva invitato a presentarsi presso l’Ufficio Stranieri della Questura di Benevento per definire la propria posizione di soggiorno;
A Castelvenere, dopo alcuni controlli ed una serie di perquisizioni in un centro di accoglienza per rifugiati extracomunitari, i Carabinieri di Telese Terme, rinvenivano 14,5 grammi di hashish, che sottoponevano immediatamente a sequestro. Sono tuttora in atto le indagini sul rinvenimento della sostanza stupefacente.
Compagnia Carabinieri di San Bartolomeo in Galdo
Dopo un controllo ad un’officina e ad una rivendita di auto usate finalizzato a contrastare il fenomeno dell’inquinamento ambientale, i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Napoli e quelli della Stazione di Colle Sannita, hanno deferito in stato di libertà tre persone, tutti soci della ditta per attività di smaltimento dei rifiuti speciali pericolosi e non (oli, gomme, batterie, accessori auto) senza la prevista autorizzazione. Al termine dei controlli tutta l’area interessata veniva sottoposta a sequestro.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Successo alla Padre Pio per la chiusura del progetto “Conosco e amo la mia terra”

Posted by enzonapolitano su 29 maggio, 2016

Manifestazione Padre PioL’Istituto Comprensivo Statale “Padre Pio” di Airola (BN), a conclusione del progetto “Conosco e amo la mia Terra”, ha organizzato l’evento “La Scuola incontra il Territorio” con un folto programma di iniziative e il coinvolgimento di tutti gli alunni, dei genitori e di associazioni culturali operanti sul Territorio: PRO LOCO AIROLA, AIROLANDIA, GI.CA.RA., PAN DI ZUCCHERO, ANTER, UNASP ACLI PROGETTO MUSICA. Nel progetto sono stati coinvolti aziende e artigiani locali. I nonni degli alunni hanno tenuto aperte raccontando ai ragazzi il passato : tradizioni, storie di vita, abitudini, luoghi. La Dirigente Scolastica, Maria Rosaria Damiano, ha espresso ampia soddisfazione per la messa in campo di un sistema formativo integrato che vede nell’apertura al Territorio uno dei capisaldi dell’agire della Scuola. Ha ringraziato il Sindaco di Airola, Michele Napoletano, per l’attenzione sempre alta nei confronti della Scuola, per la consueta e preziosa collaborazione assicurata dall’Ente Locale, che ha messo a disposizione degli alunni la Biblioteca Comunale e altre risorse. Ampia la partecipazione della comunità locale con conferenza di servizio, proiezione di DVD sulle attività svolte, la partecipazione di associazioni, produttori di tipicità locali, antichi artigiani . Inoltre sono stati consegnati riconoscimenti ad alunni che si sono distinti in concorsi , ex alunni che si sono distinti nello studio e nei settori artistico- culturali e della ricerca universitaria. E’ stata una grande occasione di incontro nell’ottica di una cooperazione sempre più sinergica verso l’equità e la qualità dell’Offerta Formativa.

Foto: Aldo Lizza, dalla rete.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Caserta, la Vanvitelli presenta “La scuola che vogliamo”

Posted by enzonapolitano su 29 maggio, 2016

Alighieri casertaGran finale di anno scolastico per l’Istituto Comprensivo Vanvitelli di Caserta che martedì 31 maggio dalle ore 17 alle 20 presenterà al pubblico “La Scuola che vogliamo”. Una Giornata dedicata alla presentazione di tutti i laboratori realizzati durante l’anno scolastico dagli alunni. Tanti i progetti messi a punto con la supervisione dei docenti. Denominatore comune il percorso interdisciplinare di costruzione delle competenze che evidenzia la capacità dell’Istituto di spingersi oltre il comune programma scolastico. Ai classici laboratori di Matematica, Letteratura, Teatro e Sport, gli studenti hanno affiancato un ciclo di lezioni di Giornalismo (con la realizzazione di un Blog e di un TG in lingua straniera), di Tecnologia, di Lingue straniere e un laboratorio di Coding, finalizzato allo studio del linguaggio e della programmazione informatica. Si tratta soltanto di alcune delle innumerevoli iniziative messe in campo, sin dallo scorso mese di ottobre, dalla Dirigente scolastica Rosaria Prisco per rendere l’istituto un cuore pulsante di idee per la città di Caserta. “La giornata della diversità” è stata l’occasione per sensibilizzare ragazzi e genitori sul tema della diversità in tutte le sue forme e ha portato alla produzione del cortometraggio dal titolo “Io sono diverso perché…”,così come “La giornata della legalità” che ha visto l’intervento di scrittori e associazioni per discutere di beni confiscati alla camorra e riconsegnati al territorio. Grande successo ha riscosso anche l’adesione alla manifestazione organizzata dall’Unicef #tuttigiùperterra in ricordo dei migranti scomparsi nel Mediterraneo. Di notevole prestigio poi la partecipazione alle gare Kangourou di Inglese e Matematica e alle Olimpiadi delle varie discipline così come l’innovativo programma FlippedClassRoom (La scuola capovolta) ideato per educare le giovani generazioni ad un corretto utilizzo delle piattaforme multimediali. L’istituto riserva particolare attenzione all’aggiornamento dei propri docenti attraverso il progetto di formazione Erasmusplus e la piattaforma europea per insegnanti eTwinning. “Siamo davvero soddisfatti dei risultati raggiunti – ha dichiarato la dirigente scolastica Rosaria Prisco – che premiano l’impegno e l’entusiasmo dei nostri studenti. Un entusiasmo contagioso che getta le basi per un nuovo anno scolastico che, siamo certi, sarà ancora più produttivo”. L’istituto Vanvitelli, forte dei suoi quasi 700 studenti, distribuiti tra i plessi della Scuola secondaria di Parco degli Aranci e Casolla e della Scuola Primaria e dell’Infanzia di San Benedetto, ingloberà – a partire dal prossimo anno scolastico – anche il plesso di San Clemente.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Ravello festival, presentata la 64esima edizione

Posted by enzonapolitano su 29 maggio, 2016

Ravello festival 2016Sul podio direttori d’orchestra come Yuri Temirkanov, il primo artista russo al quale fu consentito di esibirsi in Russia dopo la ripresa delle relazioni culturali con l’Unione Sovietica, alla fine della guerra in Afghanistan. L’americano James Conlon, instancabile divulgatore della musica dei compositori perseguitati dal regime nazista, che gli italiani potranno ascoltare in diretta Rai al concerto per la festa dei 70 anni della Repubblica. Il russo Tugan Sokhiev, tra i più emergenti di nuova generazione, che sta stringendo un rapporto con le più grandi orchestre del mondo e Jeffrey Tate, un ritorno per Ravello. La musica come linguaggio universale di pace, contro la follia delle guerre di ogni tempo, come quella che ha fatto “irruzione” qualche settimane fa nell’anfiteatro di Palmira liberata. Al Ravello Festival i grandi nomi della compagine concertistica internazionale ma anche orchestre giovanili come quella italiana, diretta da Juraj Valcuha, che apre l’edizione 2016 la sera del primo luglio, e quella dei “Young singers” di Salisburgo che invece chiude il ciclo della programmazione musicale a fine agosto. Una scelta simbolica, di raccordo intergenerazionale, che si radica di significato anche con un progetto autunnale, primo nel suo genere, che prevede decine di nuovi talenti dei conservatori e delle scuole di musica di tutta Europa, ospiti ad ottobre della città della musica. Musica, un ricco calendario di danza, jazz, una due giorni con Tim Robbins, un omaggio a Paisiello a cura di Paolo Isotta, una straordinaria mostra di Michelangelo Pistoletto, progetti ed eventi speciali che si protrarranno fino all’autunno. E per la prima volta nella storia del festival, sarà rappresentata un’opera in forma scenica: “Fairy Queen” di Henry Purcell affidata ad Antonio Florio e a Denis Krief. Karole Armitage (definita la ballerina punk per la forza trasgressiva delle sue performance concepite fuori dai canoni tradizionali molto amati dalla cultura pop e mainstream ma che poggiano su solida formazione classica) farà ballare l’American dream nell’anno che sancisce la fine dell’embargo a Cuba. Una serata dedicata alla contaminazione dei diversi stili coreografici che evidenziano tecnica e filosofia della danza americana più importanti del XX e XXI secolo con la partecipazione dei solisti e primi ballerini da Alvin Ailey al New York City ballet. Le coregrafie di Dimitris Papaioannou (uno dei migliori talenti della danza contemporanea, per le Olimpiadi di Atene 2014 è stato direttore artistico delle manifestazioni di apertura e chiusura dei giochi olimpici) racconteranno con Primal Matter la nuova realtà sociale e politica della Grecia, mentre il direttore della Biennale Danza, Virginio Sieni, un alfiere della nostra cultura che rappresenta l’Italia come uno dei migliori esponenti della scena europea del teatro danza, presenta in coproduzione con il festival il suo nuovo lavoro La mer su musica di Debussy, non rinunciando ad improvvisare con il pubblico “Di fronte agli occhi degli altri”, dedicato alle vittime di uno dei più grandi misteri italiani, la strage di Ustica. Dedicato alla pace America-Cuba anche la serata con Cubanìa en el Ballet, con solisti e stelle del glorioso Ballet Nacional di Alicia Alonso, della nuova compagna cubana di Carlos Acosta, e ballerini cubani nel mondo, da Miami a Madrid, Londra a Roma, tutti formati alla Escuela Nacional de Ballet. Il Ravello Festival, giunto alla sua 64^ edizione, dentro la storia della nostra contemporaneità, con le ispirazioni autonome che l’arte detta, con un programma ricco di appuntamenti, curato dai direttori artistici Alessio Vlad per la musica e Laura Valente per la danza, tendenze e progetti speciali. Omaggio a Shakespeare, a 400 anni dalla morte in una trama complessa di appuntamenti di musica e danza, divisa in più giorni. Si parte con un grande attore, premio Oscar, Tim Robbins, voce recitante sulla musica di scena di Mendelssohn, “A midsummer night’s dream”, eseguita dall’Orchestra Sinfonica della Rai diretta da James Conlon. Il programma continua con “Killing Desdemona” (il femminicidio più famoso della storia del teatro) di Michela Lucenti (una forte tensione etica contrassegna il suo lavoro, non è un caso che la sua compagnia si chiami Balletto civile). Pur ispirato alla “Tempesta” del Bardo è “Before Breack”. Il ciclo dedicato al grande drammaturgo inglese si chiude con la rappresentazione nei giardini di Villa Rufolo della “Fairy Queen”. La proposta sinfonica del Ravello Festival torna alla tradizione con la presenza di grandi direttori d’orchestra (Juraj Valcuha e Jeffrey Tate, l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo con Yuri Temirkanov, l’Orchestra Sinfonica della RAI con James Conlon, l’Orchestra da Camera di Monaco con direttore e pianista Alexander Lonquich, l’Orchestre National du Capitole de Toulose con Tugan Sokhiev) secondo una formula che ha caratterizzato Ravello nel mondo. In programma anche un ciclo in quattro giorni dei concerti e delle sonate di Beethoven affidato ad Alexander Lonquich e a dodici pianisti italiani di nuova generazione. Il programma è ricco anche di una rassegna jazz affidata a Maria Pia De Vito, la straordinaria cantante pluristrumentista di riconosciuto valore internazionale per la ricerca sincretica tra musica etnica e musica colta. Numerosi i progetti speciali tra i quali si segnala Abballamm’, da un’idea di Laura Valente. Da fine luglio alla fine di settembre un progetto di ricerca e formazione in residenza. Coinvolti i centri di eccellenza riconosciuti dal Mibact e dalla Regione Campania. Infine il territorio, la comunità locale, protagonista della sua ricchezza. È per questo che la Fondazione ha investito programmazione e risorse per un progetto young a favore dei ragazzi della Costiera Amalfitana con il progetto “La fabbrica dei sogni”: educare alla musica come linguaggio che connette i diritti di cittadinanza universali. “La Fondazione Ravello – ha dichiarato il presidente Sebastiano Maffettone alla conferenza stampa di presentazione (una data scelta non a caso, il 26 maggio 1880 è il giorno in cui Wagner scopre Ravello) – apre la stagione 2016 con una nuova governance e una nuova direzione artistica. Il rilancio della Fondazione è la conferma di come il nostro straordinario sistema culturale sia tornata al centro degli interessi nazionali e il settore stia ricevendo un impulso positivo anche dal nostro governo. L’intento di rinnovare non significa però cambiare lo stile né tantomeno perdere il prestigio accumulato nel passato. In sostanza, il desiderio è quello di mantenere il meglio di quanto fatto in precedenza pur aggiungendo qualcosa di nuovo che risponde a esigenze non rinviabili sia del nostro tempo sia del territorio specifico in cui l’attività della Fondazione ha luogo”. Un video prodotto da Franz Cerami ha creato subito il contesto da sogno della Divina che ormai da mesi vive una stagione con presenze da record. In questo difficile momento di crisi internazionale, con certezze e libertà di movimento fortemente compromesse, Ravello e la Costiera si confermano zona franca di accoglienza, forte integrazione, sospirata pace.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Week end, musei aperti e stasera incontro con Pino Tordiglione

Posted by enzonapolitano su 29 maggio, 2016

Pino Tordiglione Maria Antonietta SpadorciaTutti aperti, e con ingresso gratuito, i siti gestiti dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino diretta da Francesca Casule, nel prossimo weekend (sabato 28 e domenica 29) di fine maggio: Santa Maria de Olearia (Maiori), San Pietro a Corte (Salerno) e Carcere Borbonico (Avellino) Santa Maria de Olearia (MAIORI) apre, a cura del comune di Maiori (v. protocollo d’intesa con la Soprintendenza stipulato l’11 aprile 2016, ndr), sabato 28 maggio dalle ore 15.30 alle 18.30 e domenica 29 maggio dalle 10 alle 13.00. Il complesso abbaziale, di proprietà dello Stato, è uno dei più celebri insediamenti monastici dell’antico Ducato di Amalfi medievale, collocato lungo la Costiera, dopo Capo d’Orso e prima del centro urbano di Maiori. La sua importanza deriva soprattutto dai cicli pittorici medievali che ancora si conservano all’interno. E’ composto di tre piccole chiese sovrapposte dedicate alla Vergine Maria e a San Nicola, affrescate a partire dal X sec. Sorse come eremo tra il 973 e il 987 ad opera dell’anacoreta Pietro e del nipote Giovanni, fu protocenobio benedettino e poi Badia, chiamata “de Olearia” per i rigogliosi ulivi che la circondavano. Come si raggiunge l’abbazia di Santa Maria de Olearia. Situata a 4 km dal centro di Maiori con accesso sulla S.S. 163 / Percorso a piedi : 40 minuti da Maiori percorrendo la Strada Statale / In Auto: 10 minuti da Maiori, 30 minuti da Salerno / TAXI Maiori: tel. 089.416078 / Bus SITA linea Amalfi-Maiori-Salerno. Informazioni su http://www.comune.maiori.sa.it – Ufficio Turismo Comune di Maiori: tel. 089814209. San Pietro a Corte (Salerno). Il complesso monumentale di San Pietro a Corte (Ipogeo e Cappella Sant’Anna), nel centro storico di Salerno, è aperto al pubblico dal martedì alla domenica, dalle ore 9.30 alle 18.30 con ingresso gratuito, resta chiuso solo il lunedì per riposo settimanale. Carcere Borbonico (Avellino). Iniziative in programma / Sabato 28 maggio Ore 10:00- 13.00 cortile / Orto sinergico a cura di Gianpaolo Favorito – Ore 10:00 sala Ripa /Presentazione del libro di Stella Simoniello Skatella narra… i regni incantati – Ore 12:00 sala Ripa / Sfilata di modelli ispirati al giardino a cura dell’IPIA A. Amatucci – Ore 18:00 sala Ripa / Convegno sull’importanza dell’alimentazione al pascolo degli animali da latte e il contributo delle erbe aromatiche presenti sul territorio irpino a cura di Slow Food, condotta di Avellino. Ore 19:00 sala Ripa / Degustazione guidata di prodotti lattiero – caseari di aziende irpine. Venerdi e Sabato 27 – 28 maggio Ore 10:00 – 13:00, 16:00 – 20:00 cortile / Street food, micro imprenditorialità a scuola – Degustazione di piatti e birra artigianale preparati dagli allievi dell’Istituto Alberghiero Manlio Rossi Doria: per gli assaggi sarà richiesto un contributo di 1 euro, e per la birra di euro 1,50, a copertura dei soli costi di produzione sostenuti. Domenica 29 maggio Ore 17:30; sala Ripa / Proiezione film il Bacio azzurro, saranno presenti il regista Pino Tordiglione e il prof. Fausto Baldassare. Venerdì, sabato e domenica 27, 28 e 29 maggio Ore 10:00 – 13:00; 17:00 – 20:00 sala Lioni / Laboratorio di green pigotte a cura di Unicef, comitato provinciale di Avellino, sala Voltata / Mostra a cura del Garden Club Verde Irpinia di Avellino. Tholos / Mostra Le fontane sulla strada Regia delle Puglie

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Cinema a San Salvatore Telesino, torna Versus Festival

Posted by enzonapolitano su 29 maggio, 2016

Versus FestivalTorna a raccontare storie il Versus Festival, che presenta le produzioni della prima edizione (2015), realizzate con la partecipazione di un collettivo di cineasti ed esperti registi! Appuntamento il primo giugno 2016, ore 10 all’Abbazia di San Salvatore Telesino. A un anno di distanza il Versus Festival ritorna con una short edition per presentare i risultati della scorsa edizione e di un lavoro di produzione lungo un anno! L’edizione 2015 è stata caratterizzata da intense giornate di attività, tra documentari, escursioni, arte, musica, poesia, filosofia e mercoledì 1° giugno sarà l’occasione per rivivere e rivedere quell’esperienza e per presentare il documentario sul viaggio del santo camminatore Anselmo d’Aosta che, nel lontano 1098, da Canterbury giunge nel Sud Italia, proprio a San Salvatore Telesino, per far visita a un amico e lavorare alla sua opera più importante, il Cur Deus Homo. La sua permanenza nel Sannio, però, non dura a lungo, perché Anselmo ha una missione da portare a termine: difendere la libertà della Chiesa, un impegno che lo condurrà in altri luoghi e per altre strade. Con questo documentario ripercorreremo il viaggio di Anselmo, una storia che parla di incontri, della scoperta dell’altro e dell’altrove, attraverso l’esperienza di chi oggi va a piedi per i cammini d’Europa, “in un abbraccio nel quale si conosce e si viene riconosciuti, nella percezione dell’alterità e al contempo della comunanza, viaggio alla volta di quella “coniuctio oppositorum” che richiede di essere percorso con coraggio, esperito nei labirinti del differente e del molteplice, soprattutto vissuto fino in fondo”. In quest’occasione, inoltre, il direttore artistico, Armin Viglione, annuncerà la nuova edizione del Versus Festival, in programma nel 2017, e il sindaco di San Salvatore Telesino, Fabio Romano, presenterà i prossimi progetti pensati per i giovani studenti delle scuole, per scoprire come la creatività e la sensibilità propria del viaggiare possano arricchire e contaminare positivamente, in modo del tutto caratteristico, le comunità locali e le nuove generazioni.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Sannio, la posizione della Uil su volontariato e no profit

Posted by enzonapolitano su 29 maggio, 2016

BOSCO con bandieraLa Uil Avellino/Benevento comunica che la camera dei deputati ha dato il via libera definitivo (con 239 sì e 78 contrari) alla nuova normativa sul Terzo Settore: 1,7 milioni di persone organizzate nelle oltre 44 mila associazioni e circa 6,6 milioni di cittadini che in Italia si dedicano al volontariato in diversi modi informali. Il testo, il cui esame è stato oggetto di una “navetta” tra Camera e Senato, durata due anni, introduce una serie di innovazioni particolarmente attese nel mondo del volontariato e del no profit. Per la Uil occorreva mettere ordine nella regnante confusione normativa del Terzo settore e, in tale direzione, un passetto in avanti è stato compiuto. Il testo è stato positivamente smussato rispetto alle prime bozze che contenevano qualche punto irricevibile. Permangono, tuttavia, diverse perplessità: talune saranno in grado di essere chiarite soltanto misurando sul campo l’efficacia della riforma; alcun’altre ci inducono a mantenere alta l’attenzione in fase di stesura dei decreti attuativi. Non è secondario, ancora, il rischio di una deriva commerciale che snaturi lo spirito del Terzo settore. Riguardo all’istituzione della Fondazione Italia Sociale bisognerà comprendere se questo soggetto saprà aggiungere e integrare, senza sostituirsi all’apporto e alla necessaria regia pubblica. La Uil vigilerà nel prosieguo dell’iter normativo. “Il nostro auspicio – osserva Fioravante Bosco, segretario generale aggiunto della Uil Avellino/Benevento – è che la legge delega approvata rappresenti un volano di sviluppo per un mondo dalle enormi potenzialità, che oggi coinvolge oltre 6 milioni di persone. La Uil spera in un aumento della qualità del lavoro e nella produzione di un valore sociale aggiunto, e in un impulso di partecipazione e solidarietà”.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Airola, Maltese al consigliere Fucci: “Il tuo silenzio è sconcertante”

Posted by enzonapolitano su 4 maggio, 2016

Riceviamo e pubblichiamo dall’ex capogruppo di maggioranza in consiglio comunale, consigliere Giuseppe Maltese:

Maltese 2“Capo Gruppo di Maggioranza, Consigliere Paolo Fucci, quanto accaduto in occasione dell’ultimo Consiglio Comunale il 29/04/2016 ed il tuo silenzio agli eventi occorsi, sono stati di una eloquenza sconcertante. Innanzi tutto, il Consiglio Comunale è stato organizzato fuori da ogni regola politica, democratica e partecipativa, in pieno stile autocratico e senza alcuna (prevista) discussione nell’ambito del Gruppo da te presieduto a meno che tu non lo abbia convocato solo per quelli che ti aggradano; io ho saputo del Consiglio Comunale solo quando il messo comunale mi ha consegnato la convocazione. Tale comportamento ha violato il mandato elettorale ed ha compromesso gravemente la discussione in aula, costringendomi a prendere le distanze dal Gruppo politico di appartenenza per esserne stato artatamente estromesso in fase di predisposizione del deliberato. In secondo luogo, alla dichiarazione di ingresso in maggioranza del Consigliere di opposizione Falco, immaginavo quantomeno un tuo intervento di presa d’atto, riservandoti le dovute valutazioni della proposta in seno al Gruppo di Maggioranza, ma ciò non è stato, lasciando intendere un preventivo accordo che disconosco e dal quale prendo le distanze per l’assoluta assenza di motivazioni politiche. Esso rappresenta solo un capriccio del sindaco (avallato da chi lo condivide), peraltro già ampiamente anticipato nel corso della consiliatura.
Se questa è la tua politica… ti accontenti di poco!”

GIUSEPPE MALTESE

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Napoli, il primo libro della show-girl Claudia Mercurio

Posted by enzonapolitano su 1 maggio, 2016

Claudia MercurioLe donne e il football: un luogo comune abbastanza generalizzato da approfondire, se non da smentire. E’ l’obiettivo che Claudia Mercurio si pone e raggiunge con “Il tempo del calcio”, il suo primo libro che verrà presentato mercoledì 4 maggio, alle ore 18.00 presso la libreria Feltrinelli in Piazza Dei Martiri. Con l’autrice, saranno presenti l’editore Rosario Bianco e Massimo Giletti che ha curato la prefazione. Moderatore del dibattito Gianni Ambrosino. Classe ’85, ex miss Campania, laureata in giurisprudenza e giornalista pubblicista, Claudia Mercurio è una show-girl ideatrice e autrice di programmi televisivi. Alla presentazione de “Il tempo del calcio”, edito da Rogiosi editore, interverranno istituzioni politiche e cittadine, oltre a personaggi dello sport, del giornalismo e dello spettacolo: Adriano Bacconi, Peppe Bruscolotti, Canè, Massimo Caputi, Italo Cucci, Gianni Di Marzio, Corrado Ferlaino, Gene Gnocchi, Gianni Improta, Peppe Iodice, Antonio Juliano, Dario Marcolin, Marco Mazzocchi, Enzo Montefusco, Maurizio Pistocchi, Roberto Rambaudi, Gino Rivieccio, Roberto Sosa, Pino Taglialatela, Luis Vinicio, Ivan Zazzaroni.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Oggi gratis i musei della Soprintendenza di Salerno e Avellino

Posted by enzonapolitano su 1 maggio, 2016

San Pietro a Corte, Salerno.Fino a stasera i Musei della Soprintendenza BEAP di Salerno e Avellino, guidata da Francesca Casule, resteranno tutti aperti al pubblico e con ingresso gratuito. Il complesso monumentale di San Pietro a Corte (Ipogeo e Cappella Sant’Anna), nel centro storico di Salerno, osserverà il seguente orario: dalle 8.00 alle 20.00. Resterà, invece, aperto dalle ore 9.30 alle 13.00 il complesso abbaziale di Santa Maria de Olearia a Maiori, l’iniziativa è a cura del comune di Maiori che di recente, 11 aprile 2016, ha stipulato con la Soprintendenza un protocollo d’intesa per la promozione e fruizione del monumento. Il Carcere Borbonico di Avellino accoglierà i visitatori dalle ore 8.00 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 21.00. In tutti e tre i siti saranno promosse iniziative didattiche ed artistiche.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »