ENZO NAPOLITANO NEWS

la Campania che non conosci

Archive for ottobre 2011

A Monteforte arriva l’Estate di san Martino, l’11 e 12 novembre

Posted by enzonapolitano su 31 ottobre, 2011

Arriva ”L’ESTATE DI SAN MARTINO” a Monteforte dove, mentre la natura riprende vita per due giorni, sarà possibile degustarne i sapori. Venerdì 11 e sabato 12 novembre il paese torna in festa, intorno al Santo protettore, con il secondo appuntamento di “GLI ITINERARI DEL BORGO DI SAN MARTINO”. La rassegna enogastronomica e degli antichi mestieri, nata da un progetto di promozione del territorio finanziato dalla Mis. 313 dei fondi PSR Campania 2007-2013 e patrocinato dal Comune di Monteforte, è stata organizzata con la collaborazione della Provincia di Avellino e della Proloco Mons Fortis. Il direttore artistico, Modestino Carullo, ha presentato il programma della due giorni.  Venerdì 11 alle11,00 si terrà la celebrazione eucaristica in onore del Santo presso la Chiesa di San Martino; alle 15,30 saranno inaugurati gli stand enogastronomici e di arti e mestieri in piazza Umberto I, con benvenuto e saluto del Sindaco Antonio De Stefano e dell’Assessore alla Cultura-Sport-Spettacolo Rosa De Sapio; alle 16,30 partirà la processione religiosa che si snoderà lungo le vie del paese; alle 18,00 si terrà, nella sala consiliare del Comune, il Convegno sul tema “VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE DEL TERRITORIO RURALE ATTRAVERSO NUOVE STRATEGIE TECNOLOGICHE E DI MARKETING”, con la partecipazione di: Flavio Tariffi, amministratore delegato della Space spa di Prato; dell’assessore provinciale alla Cultura-Istruzione-Politiche Sociali Giuseppe Del Mastro; del critico d’arte Mario Guarini; dello storico Armando Montefusco; del coordinatore generale di “Irpinia Turismo” Agostino Della Gatta; dell’assessore provinciale al Turismo e Spettacolo Raffaele Lanni; dell’assessore provinciale alle Politiche Giovanili e Pari Opportunità Ermelinda Mastrominico; del consulente in sviluppo locale e marketing territoriale Claudio Ucci; modererà la giornalista Eleonora Davide.
Durante il convegno sarà proiettato il video “MONTEFORTE NELLA STORIA DEI MOTI RIVOLUZIONARI DEL 1820-21” realizzato da Armando Montefusco, Geppino De Sorbo e Roberta Giordano. A conclusione di serata spettacoli di intrattenimento accompagneranno la degustazione agli stand.Sabato 12 gli alunni dell’Istituto Comprensivo “S.Aurigemma” di Monteforte apriranno al giornata alle 9,30 con attività e giochi. Alle 15,30 saranno riaperti gli stand; alle 18,30, presso la sede comunale, avrà luogo la premiazione dei vincitori dei concorsi “FILMARE UN EVENTO” e “FOTOGRAFANDO I MESTIERI DEL BORGO” e, a seguire, sarà proiettato il filmato dell’evento del 25 settembre 2011 e gli spot realizzati; alle 19,30 spettacoli e intrattenimenti per i partecipanti di ogni età, lungo le strade del paese, concluderanno l’Estate di San Martino. (IRPINIANELMONDO)

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

‘E Tucches’, un pezzo della storia di Airola. Il ricordo su Facebook

Posted by enzonapolitano su 28 ottobre, 2011

Le mitiche “Tucches'”, un pezzo di storia dell’Airola che non c’è più. Due arzille vecchiette che gestivano una decrepita edicola nella piazza Vittoria, in pieno centro: quelle che quando entravi ti dicevano: “Ninnì, che t’ serve…?” anche se avevi cinquant’anni. Ecco su Facebook come le ricordano in una discussione su IL MEGLIO E IL PEGGIO DI AIROLA

“E TOCCHES”….QUELLE SI CHE HANNO FATTO LA STORIA!!!!INSIEME AVEVANO 220 ANNI?? MA POI NON ERA UN TABACCHI MA UNA CAVERNA!!!!! DOVEVI AVERE LA CAPACITà DI SCEGLIERE I GIORNALI AL BUIO… VE LE RICORDATE? IO ANDAVO SEMPRE A COMPRARMI LE BUSTE CON SORPRESE!!!  DI FRONTE ALLA CHIESA DELLE CLARISSE,DOVE ORA DI SOLITO FANNO MOSTRE/ESPOSIZIONE DI QUADRI…. (Eleonora)

il cognome era o è Pastore ma le due arzille vecchiette venivano da Tocco.  A questo punto devo aggiungere altre particolarita che hanno reso le 2 un pezzo di storia di Airola.
A) la mancanza cronica di resto che veniva puntualmente sostituito da vagonate di caramelle piu disparate ( che fosse una avanzata tecnica di marketing ??? )
B) Nessuna luce nel locale c’era sempre una strana penombra
C) La densita di prodotti per metro quadrato da far impallidire anche il più accanito venditore cinese
D) Il loro ritorno a casa, una seguiva l’altra ad un centinaio di metri di distanza con una borsa uguale in modo che mai nessuno potesse sapere chi aveva l’incasso. (Pasquale)

A proposito delle Tocchesi, un’altra peculiarità della loro arte (?) commerciale era che contavano le banconote e le buste di figurine sfregando vigorosamente il pollice, in modo da evitare la remota e sciagurata ipotesi di dare come resto due banconote incollate. Da qui la mia sorpresa quando un giorno (ormai sono passati vent’anni, ero in seconda elementare…) pagando 10 buste di figurine, me ne ritrovai a casa 11. Un mese dopo vendettero l’attività (a White Blonde): erano diventate troppo vecchie per quel duro lavoro… (Mario)

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Caserta, domani alla Feltrinelli il regista di ‘Là-Bas’

Posted by enzonapolitano su 27 ottobre, 2011

Nuovo appuntamento della rassegna cinematografica ‘Venezia sbarca a Caserta’ che questa settimana si sposta alla Feltrinelli di corso Trieste per presentare il film ‘Là-Bas’ , opera prima del giovane e talentuoso Guido Lombardi. L’appuntamento è per venerdì 28 ottobre alle ore 18:00. L’evento, organizzato da Duel Village, Piazza del Sapere e Feltrinelli in collaborazione con AISLo (Associazione Italiana Incontri e Studi sullo Sviluppo Locale), Carta 48, Auser Caserta e Forum Terzo Settore, prevede un dibattito con il regista e il produttore Gaetano Di Vaio e a seguire la proiezione della pellicola. Vincitore di ben due premi all’ultima edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia – Leone d’oro del Futuro, Premio Luigi De Laurentiis per opera prima e Premio del pubblico Kino nell’ambito della Settimana Internazionale della Critica – questo film racconta il romanzo criminale di Yssouf, un giovane immigrato, intrapreso dal protagonista per riuscire a sopravvivere in una realtà difficile come quella di Castel Volturno. Sullo sfondo c’è infatti l’efferata strage del 18 settembre 2008 nella quale trovarono la morte sei ragazzi di colore, sei innocenti vittime di un gesto di violenza razziale compiuto dalla camorra come atto dimostrativo. A metà tra il documentario e il noir, ‘Là-Bas’ è una storia dove fiction e verità confondono i propri percorsi. Un viaggio che  conduce lo spettatore nel cuore del mondo clandestino dell’immigrazione, quello vivo della quotidianità del Casertano.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Napoli, al Suor Orsola da stasera la VI rassegna “Cinema Letteratura Diritto”

Posted by enzonapolitano su 25 ottobre, 2011

Stasera alle ore 16,00 presso la prestigiosa sede del Convento di Santa Lucia al Monte dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli in C.so V. Emanuele, 334 ter verrà inaugurata la sesta edizione della rassegna “Cinema, Letteratura e Diritto” organizzata dalla Facoltà di Giurisprudenza del Suor Orsola. Nell’appuntamento inaugurale che sarà dedicato al tema “Così il Web diventa il nuovo Far West” verrà proiettato il  film di David Fincher “The Social Network” (Usa, 2010), il racconto cinematografico della nascita di un’immensa community virtuale come Facebook. Al termine della proiezione il Preside della Facoltà di Giurisprudenza Franco Fichera introdurrà il dibattito sul tema del film con Giovanni Pascuzzi, professore ordinario di diritto privato comparato all’Università degli Studi di Trento e massimo esperto italiano delle questioni giuridiche “dell’era digitale”. La rassegna ha per titolo “Davanti alla legge. Immaginare il diritto” con un chiaro riferimento alla celebre parabola kafkiana sulla necessità della legge (la porta aperta), sulla sua destinazione, sulla sua forma e interpretazione; parabola nella quale Kafka riprende, riscrivendola, una tradizione secolare che risale a Origene. Sugli schermi dell’aula proiezioni del Convento di Santa Lucia al Monte, prestigiosa sede della Facoltà di Giurisprudenza del Suor Orsola, si alterneranno pellicole che hanno fatto la storia del cinema in varie epoche come “L’infernale Quinlan” di Orson Welles (USA, 1958), “Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto” di Elio Petri (Italia, 1970), film vincitore del Premio Oscar come miglior film straniero e uno dei più grandi capolavori di Francis Ford Coppola come “La conversazione”. La sezione dedicata a “Letteratura e Diritto” verrà, invece, aperta Martedì 22 Novembre 2011 con l’analisi del romanzo poliziesco di Charles Dickens “Casa desolata”.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

San Marco dei Cavoti, il Livatino al Festival di Ascea Velia

Posted by enzonapolitano su 25 ottobre, 2011

Anche quest’anno gi alunni dell’Istituto Superiore “Livatino” di San Marco dei Cavoti (BN) hanno partecipato al Festival della Filosofia di Ascea Velia (medaglia d’argento del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano). Quattro intensi giorni di conversazioni filosofiche (20-23 ottobre), laboratori, escursioni naturalistiche e drammatizzazioni sui temi sempre attuali della filosofia, ed ancora un MakP filosofico, hanno scandito le giornate degli studenti sanniti e di quelli di altre centinaia provenienti da ogni parte d’Italia. Tema di quest’anno era “Alétheia, l’Essere è”. Ad aprire la manifestazione la consueta rappresentazione del bravissimo attore Cosimo Cinieri (quest’anno il titolo era “Socrate e il tafano”). Laboratori proposti: Svelarsi, guida all’autenticità – Filosofia e Teatro – Musica e Filosofia – la Filosofia che Danza – Yoga e meditazione – la Parola figlia delle idee.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Airola, padre Pasquale Gravante è il nuovo parroco di San Michele a Serpentara

Posted by enzonapolitano su 24 ottobre, 2011

Ad Airola insediamento ufficiale per il nuovo parroco di San Michele a Serpentara: è padre Pasquale Gravante, 40 anni, dell’ordine dei Passionisti, originario di Grazzanise, in provincia di Caserta, già amministratore della parrocchia di Calvi Risorta. La comunità cristiana lo ha accolto ieri, 23 ottobre alle 9,30 nel cuore del centro storico, in piazza Vincenzo Lombardi. Da qui, con il vescovo, monsignor Michele De Rosa, il provinciale dei Passionisti, Enzo Del Brocco, il sindaco, Michele Napoletano, la Giunta comunale e parte del clero locale, è partito un breve corteo attraverso via Firenze fino alla storica chiesa di San Michele, forse la più antica della città, da 13 anni affidata ai padri Passionisti. Durante l’omelia il vescovo ha esposto il sgnificato religioso dell’evento: “In testa ai nostri sentimenti – egli ha detto – prevale sicuramente la gratitudine a Dio perché ha scelto per noi una guida autorevole. Ancora una volta Dio si rivela essere un Padre amorevole che vuole il bene dei suoi figli. Grazie allo Spirito Santo che è anima e guida della Chiesa. Siamo riconoscenti a Gesù, nostro Signore e Maestro, al quale padre Pasquale ha consacrato la sua vita per essere suo discepolo per sempre. Gesù è il nutrimento che sostiene la nostra vita e la rende ricca di senso e padre Pasquale viene a darci questo nutrimento”.  Vivo entusiasmo ha manifestato per l’occasione anche il consiglio pastorale: “La comunità parrocchiale, colma di gioia, è in pieno fermento – si legge in una nota – per questo singolare evento di grazia che ha dato nuovo slancio pastorale alla parrocchia”. Nei giorni che hanno preceduto l’insediamento, padre Pasquale aveva già incontrato i giovani, gli adulti e le realtà  presenti in parrocchia: gli animatori liturgici, i catechisti, l’Azione Cattolica, il gruppo di preghiera “Padre Pio”, il comitato festa Maria Santissima. Addolorata e tutti gli operatori pastorali. L’avvento del nuovo, giovane parroco, è stato preceduto da tre giornate di riflessione cristiana e di festa, organizzate dai fedeli. La parrocchia di San Michele a Serpentara, risalente al XVI secolo e restaurata nel 2005 per volontà dell’allora parroco, padre Stefano Pompilio, scomparso nel gennaio 2011, era stata affidata al pro tempore, padre Antonio Graniero, che l’ha tenuta fino a metà settembre scorso.

ENZO NAPOLITANO

Nella foto: il vescovo di Cerreto Sannita, mons.Michele De Rosa con il neo parroco p.Pasquale Gravante

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Capri Alive, oggi e domani la terza gara di pesca a traina col vivo

Posted by enzonapolitano su 21 ottobre, 2011

E’ in corso la terza edizione di Capri Alive, la kermesse sportiva che riporta nelle acque intorno all’isola l’antico sport della pesca a traina col vivo. La gara  si avvale del patrocinio dell’Assessorato al Turismo del Comune di Capri,  ed è  ormai da tre anni dall’Associazione isolana Capri Fishing Club presieduta da Fabrizio Ruocco.  Anche in questa edizione partner  della gara caprese è  il dipartimento di Biologia Marina dell’Università di Genova. Diversi scafi si stanno dando battaglia oggi al largo dell’isola dal sorgere del sole fino all’imbrunire per assicurarsi la vittoria pescando il maggior numero di esemplari di dentici e ricciole, dal peso superiore ai tre chilogrammi, minimo fissato per le prede della pesca sportiva. Ad affiancare la gara, anche in questa edizione è la prima rivista di pesca sportiva online globalfishing.it, che consente agli appassionati di questo sport di seguire live minuto per minuto, attraverso filmati e commenti, tutto ciò che riguarda la gara di Capri. Stamattina alle 7.00 in punto, le tipiche barche da pesca hanno preso il largo per scegliere la postazione più idonea con rientro alle ore 16.00. Appena sbarcati ci sarà la cerimonia della pesatura delle prede con la classifica provvisoria. Parteciperanno le  tipiche imbarcazioni da pesca, dalle pilotine al cabo, al Boston al Regulator, e non mancheranno ovviamente i gozzi dei pescatori storici con a bordo i team che lotteranno fino all’ultimo secondo di gara, dal capitano allo skipper all’angler, il pescatore che ha il ruolo più importante nel gruppo, muniti di lenze che scenderanno fino a circa 50-60 metri di profondità. Sabato 22 Ottobre l secondo giorno di gara con partenza alle 7 e rientro alle 13.30 quando si chiuderà la seconda edizione, con la pesatura delle prede ed il closing party presso il Chimaera con la classifica finale che proclamerà il vincitore, che riceverà dalle mani del vicesindaco ed Assessore al Turismo Marino Lembo la targa trofeo destinata al primo classificato. La gara sarà seguita quest’anno da un’imbarcazione storica, il Royal Clipper, un grande veliero a cinque alberi trasformato in un vero e proprio laboratorio di ricerca mobile dell’Università di Genova. Si preannunciano quindi giornate esaltanti per Capri non solo per gli amanti della pesca in mare, ma anche per i tanti appassionati che da terra attenderanno il rientro degli sportivi con il loro carico. Ad ogni rientro, è stato organizzato per tutti i componenti degli equipaggi ed ospiti un cocktail dinner preparato dal grand gourmet Renato De Gregorio e da Ittica Capri, innaffiato da grossi calici di vini dei vigneti A’ Casa.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Nicola Caso and Soulplayers questa sera al Bistrot di Arienzo

Posted by enzonapolitano su 21 ottobre, 2011

Un mare di note reggae sulla Valle di Suessola: è un evento unico Spaghetti Roots – Live Inna Babylon, il concerto di Nicola Caso & The Soulplayers in programma venerdì alle 21.30 presso il Bistrot Caffè Letterario di Arienzo (ingresso libero, infoline: 0823 80 57 73, 328 67 19 244). La band campana presenterà i brani di Spaghetti Roots – The Album, la loro ultima fatica discografica uscita nel 2010. Ispirati dalla musica di Bob Marley e Peter Tosh, il gruppo di Nicola Caso (in arte Jabby, voce, synth e rumours), Daniele Aiello (Mac Sfravenly, chitarra), Candido Di Svevo (Gandhy, basso), Romolo D’Amaro (Gomito, chitarra) e Fabio Starnone (Dumbulugnà, percussioni), ha mostrato piena maturità artistica sia in studio sia dal vivo. In brani come Pensieri sparsi, immerso in un ammaliante tappeto sonoro reggae e soul, brilla un pensiero poetico-politico, che prende di mira l’economia fondata sul petrolio, le speculazioni finanziarie e gli abusi di Stato. In generale, l’album è costellato di ironia in canzoni semplici e speziate di colori caraibici, ma mai banali e scontate.  Per i cultori del reggae e per tutti gli amanti della buona musica, il live di Nicola Caso rappresenta un incontro speciale per riempire di bellezza, intelligenza e cultura una serata autunnale in Valle di Suessola. Il Bistrot, grazie al lavoro attento del direttore artistico Luigi Carfora, prosegue nelle iniziative culturali di qualità, con proposte innovative in un territorio difficile. Ogni mese, presso il locale suessolano, si alternano concerti live, reading, mostre di fotografia, proiezioni cinematografiche. A breve sarà attivo un altro fiore all’occhiello della struttura arienzana: un Corso di Pizzica e Tammurriata, per recuperare il folle piacere di danze che segnano la nostra identità meridionale.

MARIO TIRINO

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

A Cervinara il Memorial di pittura estemporanea “Nicodemo De Vito”

Posted by enzonapolitano su 20 ottobre, 2011

La Pro Loco di Cervinara “A.Renna” con il patrocinio del Comune di Cervinara bandisce la Quarta Rassegna di Pittura Estemporanea , Memorial Nicodemo De Vito figura esemplare di cittadino cervinarese. Per partecipare c’è tempo fino al 23 ottobre.  La manifestazione è rivolta a tutti gli artisti ed è finalizzata a promuovere la più ampia creatività nel settore artistico nonché a sensibilizzare i giovani e i meno giovani alla fruizione delle opere d’arte e allo sviluppo delle loro potenzialità artistico-creative. I partecipanti dovranno ritrarre con qualsiasi tecnica gli angoli più belli e suggestivi del paese e zone circostanti con particolare riferimento ai lavori e mestieri di ieri e di oggi. I lavori devono essere realizzati in loco.Per informazioni:  PRO LOCO DI CERVINARA “A.RENNA”, telefono 0824-842011 opure 329-2457432. Responsabile dell’iniziativa.Vittorio Cioffi 329-0611151. Mail: info@prolococervinara.it. Il regolamento è scaricabile dal sito della Pro Loco di Cervinara: www.prolococervinara.it 

Nella foto: un quadro della pittrice Enza Napolitano

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Ecocardiochirurgia satellitare, se ne parla a San Leucio di Caserta

Posted by enzonapolitano su 18 ottobre, 2011

L’ecografia applicata alla cardiochirurgia: è questo, in estrema sintesi, il tema al centro delle relazioni e dei casi clinici, degli interventi e delle discussioni che si susseguono all’incontro satellite Ecocardiochirurgia, che si terrà il 20 e il 21 ottobre 2011 a Real Sito di San Leucio di Caserta. Il congresso omonimo si svolge ogni anno in primavera a Milano e l’appuntamento casertano è l’unica tappa fuori sede dell’importante confronto scientifico su argomenti di grande interesse cardiologico, cardiochirurgico e anestesiologico, grazie all’impegno della Casa di Cura “San Michele” di Maddaloni, che da quattro anni ormai organizza Ecocardiochirurgia Satellite coinvolgendo i più grossi centri nazionali. Per questa quarta edizione ci si avvale anche dell’intervento di un cardiochirurgo proveniente da Monaco, Mazzitelli,sull’impianto di valvola aortica artificiale (TAVI) per via transapicale. Tanti i contributi di studiosi, che si concentreranno soprattutto sulla Cardiopatia Ischemica, sulla Stenosi aortica, sull’Ipertensione polmonare, sulla Patologia pericardica, sullo Shock cardiogeno e la bassa portata, e sull’Informatica. Quest’ultimo argomento, ossia la conservazione di tutte le immagini strumentali in forma digitalizzata, è tra i più interessanti, come pure la stenosi aortica dell’anziano, una patologia che – anziché tramite la cardiochirurgia tradizionale – può essere trattata con interventi percutanei, affrontati anche alla “San Michele”. Non sarà trascurata neanche l’appropriatezza diagnostica e terapeutica, fondamentale per evitare sia indagini sia interventi inutili.Presidenti di Ecocardiochirurgia Satellite sono Aurelio Caruso (Maddaloni) ed Ettore Vitali (Bergamo), direttori Antonio Mantero (Milano) e Giuseppe Tarelli (Milano), co-direttori Mariagabriela Grimaldi (Maddaloni) e Tommaso Lonobile (Maddaloni).(INTERNO18)

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »