ENZO NAPOLITANO NEWS

la Campania che non conosci

Archive for febbraio 2014

A Roma la personale di Lello Torchia “Impalpabile fragilità”

Posted by enzonapolitano su 27 febbraio, 2014

torchiaE’ stata inaugurata a Roma, presso lo Studio Arte Fuori Centro, via Ercole Bombelli 22, la personale di Lello Torchia Impalpabile fragilità, curata da Loredana Rea. L’esposizione rimarrà aperta fino al 7 marzo, secondo il seguente orario: dal martedì al venerdì dalle 17,00 alle 20,00. La mostra è il primo appuntamento di Istruzioni per l’uso, ciclo di approfondimento, ideato dal critico Loredana Rea con l’intento di riflettere sul ruolo dell’arte, sul suo valore e sul suo campo d’azione. Nell’arco di tempo compreso tra febbraio e giugno quattro artisti – Lello Torchia, Umberto Cufrini, Maria Rosaria Stigliano e Serena Vallese – differenti per formazione e scelte operative, si confrontano per evidenziare l’importanza di una pratica di continuo e ricercato sconfinamento, strettamente connessa alle metodologie di lavoro e agli strumenti di espressione, suggerendo un itinerario complesso nella sua multiforme articolazione. Per questa esposizione Lello Torchia presenta un’installazione di grande suggestione, che rappresenta un organico sviluppo della necessità di connettere le une alle altre esperienze operative caratterizzate da un’intrinseca coerenza di pensiero. L’intento è di offrire la possibilità di esplorare orizzonti plurimi, in cui gli stimoli si sovrappongono, si intrecciano e contaminano per suggerire il desiderio di confrontarsi con l’infinito, pur nella consapevolezza dell’inevitabile caducità. Campeggia nello spazio espositivo, in una rarefatta penombra, un grande dipinto (bitume su carta), illuminato dalla debole luce di una sola lampadina: su di esso un volo di falene, attratte inesorabilmente dalla luce, simboleggia la finitudine dell’essere e contemporaneamente il bisogno di superare i limiti imposti dalla natura umana, spingendosi verso un imponderabile altrove. L’atmosfera è densa e insieme rarefatta, animata da forme elementari ed evocative, che l’artista ha realizzato con l’obiettivo di costruire un personale e complesso elogio dell’effimero e dell’eterno.

Annunci

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Cementificio Moccia di Caserta, contro i licenziamenti, i sindacati impegnati per il tavolo di confronto

Posted by enzonapolitano su 27 febbraio, 2014

Alighieri casertaLa vicenda del Cementificio Moccia S.p.A. Di Caserta desta ancora viva preoccupazione. Nonostante alcuni incontri con i rappresentanti della proprietà nessuna novità in positivo è stata registrata. Nel corso dell’ultimo appuntamento, nella Prefettura di Caserta, i rappresentati sindacali hanno gradito l’impegno preso dall’Ente a costruire un tavolo di confronto per affrontare il caso. “Esprimiamo grande soddisfazione per l’impegno preso dalla Prefettura per promuovere l’apertura di un tavolo con le Istituzioni che possa affrontare e possibilmente risolvere la grave vertenza occupazionale della Moccia” ha dichiarato Luciano Calemme, Segretario provinciale della Feneal-Uil. All’incontro con il delegato prefettizio erano presenti anche Filca Cisl e Fillea Cgil, oltre che i rappresentanti del Cementificio Moccia. Nel corso dell’incontro gli attori hanno ribadito la loro posizione per quanto riguarda il mancato accordo dello scorso 30 gennaio, che ha avuto come conseguenza il licenziamento di altri 50 lavoratori. Licenziamenti che si sono sommati ai 26 dello scorso dicembre. Piena sintonia tra Azienda e Sindacati, invece, è stata registrata nell’individuazione della causa principale dell’attuale stato di crisi. La situazione occupazionale in cui è precipitato il cementificio è da ascrivere unicamente ad una classe politica distratta o disinteressata. La Legge Regionale del 2006 che disciplina le attività estrattive (P.R.A.E.), l’amministrazione comunale di Caserta che ha dichiarato incompatibili da un punto di vista ambientale la cava e il Nuovo Policlinico in costruzione, e l’opposizione del Comune di Pietravairano alla delocalizzazione nei suoi confini amministrativi di una nuova cava per l’estrazione del calcare hanno praticamente decretato la chiusura definitiva del cementificio, nonostante un notevole investimento dell’imprenditore per l’acquisto dei terreni dove sarebbe dovuta nascere la nuova cava.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Napoli, presentata la VI edizione dei Corti sul Lettino

Posted by enzonapolitano su 27 febbraio, 2014

corti lettinoAl Via le Iscrizioni al Sesto Concorso per Cortometraggi “I Corti sul Lettino – Cinema e Psicoanalisi” a Napoli*, nell’ambito di “accordi @ DISACCORDI”. La VI edizione del concorso  ideato da Ignazio Senatore, psichiatra e critico cinematografico, nell’ambito della rassegna “accordi @ DISACCORDI – XV Festival del Cinema all’Aperto”, è rivolto ai filmaker italiani e stranieri. Il concorso, nelle precedenti edizioni, ha annoverato come presidenti della giurie Roberto Faenza, Giuseppe Piccioni, Marco Risi, Ettore Scola ed Alessandro Haber. L’intento è quello di valorizzare, promuovere e divulgare il cortometraggio come forma espressiva particolarmente valida a livello sociale e culturale, di sviluppare le potenzialità dei linguaggi artistici dei nuovi media; rispondere alle esigenze di crescita culturale dei giovani registi emergenti e dare a tutti i filmaker di talento la maggiore visibilità possibile. Proiezioni di film e l’incontro con registi, attori e critici cinematografici faranno da cornice all’evento. L’evento si svolgerà il 1 e 2 settembre 2014 presso l’arena cinematografica “accordi @ DISACCORDI” di Napoli e prevede la proiezione dei cortometraggi che saranno selezionati da una giuria qualificata composta da registi, attori, critici cinematografici, giornalisti ed operatori del settore.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Esce “Much love” il nuovo album del rapper caprese Acido

Posted by enzonapolitano su 27 febbraio, 2014

logosunseafantasySarà disponibile su I-Tunes e su tutti i più importanti portali digitali l’album del rapper caprese Acido, al secolo Giuliano De Angelis, dal titolo “Much Love”. Interamente prodotto e arrangiato a Capri dalla casa di produzione locale Sun Sea and Fantasy di Gerardo Cinquegrana e Fabio Stravato, Much Love vanta collaborazioni di vari artisti capresi: Roberta Pollio per le voci, Umberto Vacca per la chitarra elettrica nei brani “Dammi un euro” e “Super flop”, Marco Federico sempre per la chitarra elettrica per il brano “Much Love”, Costanzo Esposito e Francesco Catuogno per la chitarra e il basso nel brano “Pro-Fumo”, Ettore Castellano per il basso nel brano “Una vita imperfetta”. Altri due special guest per la voce sono stati Daniele Diamante per il brano “Dammi un euro” e Paolo Verbena per il brano “Chi non muore si rivede”. L’album “Much Love” sarà presentato da Acido con un evento live venerdì 28 Febbraio alla Lanterna Verde di Anacapri a cui seguirà la musica dei Tirrenia Vibe i DJ Gerry e Luigi D’Esposito.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Università di Salerno, riflettori puntati su The Walking Dead

Posted by enzonapolitano su 27 febbraio, 2014

WalkingDeadDopo gli Stati Uniti, anche il mondo accademico italiano accende i riflettori su The Walking Dead, la serie cult a fumetti sull’immaginario zombie, creata da Robert Kirkman, Charlie Adlard e Tony Moore, poi approdata, grazie all’AMC e al regista Frank Darabont, sul piccolo schermo. Presso l’Università di Salerno, è partito il Laboratorio di Analisi degli Audiovisivi a cura del prof. Luigi Frezza, ordinario di Sociologia dei processi culturali, il cui tema sarà quest’anno “The Walking Dead. Analisi di una serie transmediale”. Il Laboratorio, destinato a 35 studenti dei Corsi di Laurea in Scienze della Comunicazione, Comunicazione d’Impresa e Comunicazione Pubblica, Teoria dei Linguaggi e della Comunicazione Audiovisiva, si articola in sette lezioni a cura dei docenti e ricercatori dell’Ateneo salernitano, in programma ogni martedì dalle 12.30 alle 14.30 presso la Biblioteca “A. Santucci”. Primo incontro sul passaggio “Dal fumetto alla serie tv”, a cura di Felice Addeo, docente di Metodologia e tecnica della ricerca sociale, e di Mario Tirino, dottorando di ricerca in Scienze della Comunicazione. Addeo e Tirino si occuperanno anche dei transiti mediali della serie, nella seconda lezione il cui titolo è “Walking Dead attraverso i media (letteratura, web series, videogames)” (martedì 4 marzo). La terza lezione sarà tenuta, martedì 11 marzo, dal prof. Ivan Pintor, professore di cinema e fumetti presso l’Università Pompeu Fabra di Barcellona. Dopo una pausa di una settimana, il 25 marzo Alfonso Amendola, docente di Sociologia degli audiovisivi sperimentali, si occuperà di “Mondo Zombi. Per un’iconografia pop-audiovisiva”, tracciando le configurazioni dell’immaginario post-umano nelle videoculture contemporanee. Nel corso del quinto incontro, martedì 1 aprile, Fabrizio Denunzio, docente di Sociologia dei Processi Comunicativi e di Sociologia della Comunicazione Radiotelevisiva, tratterà dei territori e degli spazi in un intervento dal titolo “Zombie, metropoli e oltre”. Il sesto incontro, martedì 8 aprile, è affidato ad Adriano Vinale, docente di Storia del pensiero politico e di Teoria e Storia delle Istituzioni Pubbliche, il cui contributo si intitola “Il taglio e il campo” e sarà incentrato sul tema filosofico della sopravvivenza. Le conclusioni sono affidate, nella lezione conclusiva di martedì 15 aprile, al prof. Luigi Frezza, responsabile del Laboratorio, che, lavorando ogni anno sull’analisi dei più diversi prodotti audiovisivi del cinema, della fiction televisiva, dei comics, del web, prevede prove applicative e verifica dei modelli teorici delle scienze sociali dei media classici e contemporanei. La serie a fumetti, pubblicata negli States da Image Comics in diversi albi e formati, è attualmente giunta al 121esimo albo mensile ed è pubblicata in Italia da Saldapress. La serie televisiva, prodotta da AMC Studios, in collaborazione con Circle of Confusion, Darwood Productions e Valhalla Motion Pictures, e distribuita in tutto il mondo da Fox International Channels, ha battuto ogni record di share nella tv via cavo statunitense e ha originato un vero e proprio culto mediale, tradottosi in videogames, community on e offline di fan e appassionati, romanzi, cosplaying e webseries. L’Università di Salerno è la prima in Italia ad occuparsi sistematicamente del fenomeno, oggetto di molteplici studi e approfondimenti nel mondo accademico anglosassone, come testimonia il recente annuncio del varo del corso online “Società, Scienza, Sopravvivenza: Lezioni da ‘The Walking Dead’ della AMC” presso la University of California ad Irvine.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Calemme (Uil): “Presto le infrastrutture per il Policlinico di Caserta”

Posted by enzonapolitano su 27 febbraio, 2014

CalemmeSarà attivato dal prossimo mese un tavolo permanente di confronto con Condotte S.p.A. e i suoi subappaltatori. L’iniziativa permetterà di monitorare costantemente la regolarità del lavoro e affrontare le problematiche che nascono in un cantiere così complesso come quello del Policlinico di Caserta. L’intesa è stata raggiunta nel corso di un incontro fra i rappresentati di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil e quelli di Condotte S.p.a. (società membro del consorzio Con. Cor. Su.). Nel corso della stessa riunione l’azienda ha dato la propria disponibilità a discutere di eventuali aumenti salariali, previa discussione con gli altri appartenenti del Consorzio. L’appuntamento era stato fissato per discutere diverse problematiche che si stanno verificando all’interno del cantiere dell’importante struttura casertana. Diversi lavoratori impiegati dalle aziende subappaltatrici, infatti, contano 2 o 3 mensilità arretrate e hanno denunciato orari di lavoro che vanno spesso oltre le 8 ore quotidiane. “Nel corso dell’incontro abbiamo sottolineato un problema molto delicato, soprattutto in chiave prospettica – ha spiegato Luciano Calemme, segretario provinciale della Feneal Uil di Caserta (nella foto) -. Se la consegna dell’opera dovesse avvenire entro il 2017, come previsto e come tutto lascia pensare, il Policlinico si troverà ad essere una ‘cattedrale nel deserto’”. I sindacati, infatti, hanno denunciato nuovamente come, ad oggi, nessun lavoro di infrastrutturazione dell’area sia partito (accessi su strade e superstrade, fermate ferroviarie, parcheggi, etc). Proprio per affrontare questa problematica i rappresentanti dei lavoratori chiederanno “alla Prefettura di istituire un tavolo con i soggetti istituzionali coinvolti (Università e Comune) – ha concluso Calemme – nella speranza che questo aiuti a dare una spinta alla loro realizzazione”.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Forestali, presidio Fai-Cisl in Regione Campania

Posted by enzonapolitano su 27 febbraio, 2014

Manifestazione forestali FAI CislI lavoratori forestali della Campania, ha presidiato martedì la sede della Giunta Regionale della Campania, per protestare contro la delibera approvata dalla Giunta Regionale che destruttura il settore della forestazione. Le Segreterie Regionali di FAI – CISL, FLAI – CGIL e UILA – UIL è state ricevute dalla Segreteria del Presidente Caldoro e dall’Assessore Sommese. Al presidio ha partecipato una folta delegazione dei lavoratori forestali Sanniti, in rappresentanza dei circa 750 addetti dipendenti dalla Provincia di Benevento, dallo STAPF di Benevento, e dalle Comunità Montane del Fortore, Taburno e del Titerno – Alto Tammaro “soppresse” per effetto al collegato alla legge di stabilità regionale 2014 dove, all’art. 37, si parla di “estinzione delle Comunità Montane”. Nell’incontro odierno, le organizzazioni sindacali, hanno avuto assicurazioni che nella riunione già programmata dall’assessore Daniela Nugnes per l’11 marzo 2014 per definire: riparti finanziamenti per il saldo retribuzioni arretrate anno 2011, determinazione dei fondi occorrenti per il saldo 2012, definizione differenza finanziamenti 2013, anticipazione per l’anno 2014, sarà ampliato un tavolo con la Presidenza della Regione Campania, con gli Assessori all’Agricoltura, all’Ambiente, al Personale, alla Protezione Civile e al Bilancio, per discutere sulla riforma della legge 11/96. Ancora una volta, per indurre la Giunta Regionale e la politica che per la tutela, la prevenzione del territorio, occorre una rivisitazione, un riordino concreto di una riforma della L.R. 11/96 che garantisca la protezione del territorio dal dissesto idrogeologico e anche soprattutto l’occupazione. Ancora una volta, i lavoratori idraulici forestali ancora da mesi senza stipendio, hanno dovuto manifestare per far comprendere la necessità urgente alla Giunta Regionale e alla politica tutta che sui problemi della forestazione occorre da subito mettere in essere fatti concreti e definire in modo definitivo la difficile e drammatica situazione di un settore utile alla collettività. Pertanto, nell’incontro dell’undici p.v. il sindacato, ma soprattutto i lavoratori forestali, i cittadini della Campania si aspettano una legge che regoli seriamente la tutela del territorio.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Caserta, Zany zoo con la pornodiva Roberta Genna

Posted by enzonapolitano su 27 febbraio, 2014

Zany Zoo OKZany Zoo è il secondo estratto dell’album This is not a Brothel, dell’omonima formazione made in Caserta. Il video del brano sarà presentato in anteprima nel capoluogo, sabato 1 marzo a partire dalle ore 21.30, alla Galleria Arterrima Contemporary. Diretta da Antonio Zannone, e tratto dal soggetto scritto da Daniele Marucci e Dino Cuccaro, la clip sarà poi lanciato il 3 marzo sulle piattaforme web. Ancora una volta la pornodiva Roberta Gemma accompagnerà i cinque casertani in occasione della prima uscita pubblica del lavoro. L’attrice romana è, insieme agli attori campani Giuseppe Loffredo, Fausto Bellone e Viktoriya Tori, anche l’interprete principale del videoclip musicale. Il nuovo videoclip Zany Zoo, che sarà presentato sabato 1 marzo, rappresenta il prequel del video precedente. Sarà infatti possibile osservare lo psicotico maniaco (Fausto Bellone) rapire ragazze (Viktoriya Tori, Luisa Germano, Mars Seajail, Mena Rota) ed affidarle nelle mani di un crudele e sanguinario macellaio (Giuseppe Loffredo), che, in uno scenario macabro, si divertirà a torturarle e trasformarle in carne da macello, destinata al banco della sua elegante macelleria. Crudeltà che susciteranno il desiderio di vendetta della sensualissima eroina Roberta Gemma, intenta nel video a studiare i due maniaci, indossare lentamente la sua tuta di latex e preparare le armi per colpire. Si tratta della seconda collaborazione in pochi mesi tra Roberta Gemma ed i This is not a Brothel. Solo a maggio, infatti, l’attrice romana ha indossato le vesti di protagonista del cliccatissimo videoclip d’esordio della band This is not a Brothel, premiato con una menzione speciale della critica al Roma Videoclip 2013. In questo primo clip si vedeva Roberta Gemma ripresa scura in volto e avvolta nella sua tuta di latex mentre maneggiava balestre, fotografie e, soprattutto, giocava con il destino di uno sfortunato uomo all’interno di un paesaggio spettrale. Il singolo Zany Zoo anticipa di qualche giorno l’uscita del disco d’esordio della band.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Dalla rete

Posted by enzonapolitano su 12 febbraio, 2014

 

Invalidità e Heidi

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »