ENZO NAPOLITANO

Storie a un passo dalla vita

Archive for marzo 2021

Patronato Acli Napoli, pronti a sostenere giovani e anziani

Posted by redazione su 29 marzo, 2021

Il Patronato Acli di Napoli è pronto ad aiutare i cittadini a richiedere il nuovo Reddito di Emergenza, istituito dal Governo Draghi attraverso il Decreto Sostegni. Si tratta di una misura di sostegno economico ai nuclei familiari in condizioni di necessità e varia dai 1.200 ai 2.400 euro con incrementi nel caso siano presenti in famiglia componenti con disabilità relativa ai mesi di marzo, aprile e maggio 2021.

“La pandemia da Covid-19 ha messo in ginocchio decine di migliaia di famiglie solo nella nostra provincia e noi siamo pronti a fare la nostra parte per sostenerle, attraverso l’impegno dei nostri operatori e dei nostri volontari in decine di punti su tutto il territorio partenopeo” dichiara il presidente del Patronato Acli Napoli Umberto Cristadoro.

Le tre ulteriori mensilità del REM potranno essere richieste da chi ha avuto un reddito familiare, nel mese di febbraio 2021, inferiore alla soglia di 400 euro, moltiplicati per il corrispondente parametro della scala di equivalenza fino ad un massimo di 2, corrispondente a 800 euro, ovvero fino ad un massimo di 2,1 nel caso di componenti in condizioni di disabilità grave o non autosufficienza come definite ai fini ISEE ed un ISEE inferiore ai 15.000 euro. Inoltre, il valore del patrimonio mobiliare familiare con riferimento all’anno 2020 deve essere stato inferiore a una soglia di euro 10.000, aumentata di euro 5.000 per ogni componente successivo al primo e fino ad un massimo di euro 20.000. Tale massimale è incrementato di 5.000 euro in caso di presenza nel nucleo familiare di un componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza come definite ai fini dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE). Inoltre, il Decreto Sostegni accorda le nuove mensilità ai lavoratori disoccupati che abbiano terminato la percezione delle indennità di disoccupazione tra il primo luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 ed abbiano un ISEE inferiore a 30mila euro.

“Come sempre – continua Cristadoro – il Patronato Acli Napoli è in prima linea, grazie anche all’esperienza acquisita in questo anno di emergenza, che ci ha consentito di mettere a punto meccanismi ‘smart’ per favorire l’utenza, in particolar modo quella più debole, composta da anziani e disabili. Da tenere in considerazione anche il fatto che per presentare domanda i tempi sono strettissimi: il limite ultimo è fissato al prossimo 30 aprile. Il Patronato Acli ha creato un portale dedicato esclusivamente al Reddito di Emergenza, già attivo, dove sarà possibile inviare i dati per la domanda in tutta sicurezza e evitando inutili code: basta accedere al sito www.rem2021.it per fissare un appuntamento ed approfondire termini e requisiti. Il servizio è interamente gratuito.”

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Baselice, positivo al Covid, circolava tranquillamente per strada

Posted by redazione su 29 marzo, 2021

Denunciato un uomo per violazione del divieto di mobilità dalla propria abitazione poiché positivo al “Covid 19”. I Carabinieri della Stazione di Baselice, coordinati dalla Compagnia di San Bartolomeo in Galdo, hanno denunciato in stato di libertà un quarantasettenne del posto per violazione del divieto di mobilità dalla propria abitazione, poiché collocato in isolamento dall’Autorità Sanitaria per positività al virus “Covid 19”.

Durante lo svolgimento di un servizio perlustrativo, finalizzato anche alla vigilanza sulla corretta osservanza delle misure di contenimento della diffusione del virus, i militari hanno sorpreso l’uomo mentre lavorava la terra e si occupava dei suoi animali in un terreno distante circa. Ichilometro da casa sua. Anche le Autorità Sanitarie sono state informate dell’accaduto. Carabinieri sensibilizzano la cittadinanza al rispetto delle normative emergenziali in vigore, al fine di contenere la diffusione del virus.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Arpaia, furto in un supermercato: fermata rom di Secondigliano

Posted by redazione su 18 marzo, 2021

I carabinieri della Stazione di Arpaia sono intervenuti presso un supermercato, sito lungo la Strada Statale Appia, dove era stato segnalato un furto al suo interno di alcuni generi alimentari. I militari, infatti, hanno individuato, fermato e controllato una donna che all’interno della propria borsa aveva alcuni prodotti senza pagarli. Pertanto, la donna 32enne proveniente dal campo rom di Napoli Secondigliano è stata dichiarata in arresto con l’accusa di furto aggravato e trattenuta presso le camere di sicurezza della caserma dell’Arma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del Giudizio Direttissimo.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Vaccini anti Covid-19: fuori i ferrovieri. La denuncia di Ciccone (Sat/Orsa)

Posted by redazione su 18 marzo, 2021

In una nota il Segretario nazionale sat/Orsa, Angelo Ciccone, denuncia l’esclusione dei ferrovieri dalle categorie più a rischio per la vaccinazione anti Covid-19: “Vaccinazioni per tutti coloro che sono più esposti. L’organizzazione sindacale Orsa trasporti denuncia con molta forza del perché tutte le categorie sono state prese in considerazioni tranne i ferrovieri e tutti coloro che fanno parte del mondo dei trasporti. Tutti sono a conoscenza i rischi che il personale dei trasporti è seriamente esposto al rischio Covid 19 moltissimi hanno pagato con la Vita. L’or.s.a. denuncia perché questa discriminazione. Personale di tutte le amministrazioni sono stati vaccinati e i lavoratori dei trasporti ancora non si è messo in campo nessuna iniziativa simile. Quindi come al solito si attua il solito trattamento, lavoratori di serie A e lavoratori di serie B. Trattamento inaccettabile per questa motivazione svilupperemo una serie di iniziative per fare arrivare la nostra voce ai vari livelli politici, dalla Regione per finire al Ministro della Salute”.


ANGELO CICCONE
Segretario nazionale sat/Orsa

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Sostenibilità ambientale: martedi convegno online del WWF di Caserta

Posted by redazione su 14 marzo, 2021

Il Liceo Manzoni – DS Adele Vairo- dopo aver aderito al progetto del WWF Italia“One Planet School – l’Oasi del Pensiero”, continua la formazione dei suoi studenti sulle problematiche ambientali.

Il 16 marzo pv, sulla piattaforma Streaming “Campus Manzoni”, ci sarà un evento molto importante sul tema “Sostenibilità ambientale e biodiversità…chiariamoci le idee!” . Ancora una volta relatoridi spicco a testimoniare la partnership consolidata tra il Liceo Manzoni e il Wwf. Gli interventi:

– Adele Vairo Dirigente Scolastico – Liceo Manzoni di Caserta

– Alessandra Prampolini – Direttore Generale Wwf Italia

– Marco Galaverni – Direttore Scientifico Wwf Italia che terrà una relazione sul tema “Proteggere la Biodiversitàper proteggere l’umanità”

– Piernazario Antelmi – Delegato Wwf Italia per la Regione Campania

– RenatoPerillo – Biologo WWF Caserta che illustrerà “Il valore della Biodiversità in provincia di Caserta”

Modera Raffaele Lauria- Presidente Wwf Caserta

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Faicchio, sequestrata hashish grazie al cane Olli

Posted by redazione su 14 marzo, 2021

A Faicchio, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Cerreto Sannita, nel corso di attività info-investigativa, finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nella valle telesina, hanno tratto in arresto un 65enne di quel centro. L’operazione di perquisizione domiciliare è stata effettuata con l’intervento del cane Olli del nucleo Carabinieri di Sarno (SA), al quale con il suo fiuto non è sfuggita la sostanza stupefacente, nascosta in un mobile del bagno nell’abitazione dell’uomo, i militari hanno poi rinvenuto e sequestrato in tutto:

100 gr. di sostanze stupefacente tipo hashish, diviso in vari pezzi;
un bilancino di precisione;
materiale vario per la tritatura, preparazione e confezionamento della sostanza stupefacente, compreso un grosso pugnale.
Il 65 enne pertanto, dopo le consuete formalità, è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Impegno civile, i giovani di Bagnoli Irpino in prima linea

Posted by redazione su 14 marzo, 2021

Il Comune di Bagnoli Irpino è rientrato tra i beneficiari del progetto “Giovani in Comune” che vede come protagonista il Forum dei Giovani di Bagnoli Irpino, che con il loro progetto “Futurinforma” si sono aggiudicati il primo posto con punteggio di 76/100. Il progetto presentato dai ragazzi del forum comprende innanzitutto la volontà di innescare dei processi di impegno civile verso la comunità bagnolese. “L’obiettivo che ci siamo posti sarà quello di stimolare nuove competenze nelle giovani generazioni, rafforzare il territorio, nonché incoraggiare anche la creatività e l’educazione alla cultura”, affermano i giovani del Forum.

La formazione è stata suddivisa in quattro percorsi ovvero: Turismo Sostenibile, curando l’aspetto enogastronomico; Formare giovani Sommelier, attraverso incontri e visite in aziende del territorio; Percorso-laboratorio di giornalismo e scrittura creativa ed infine, l’ultimo corso si focalizzerà sul Teatro, in modo da far scoprire ai nostri giovani le proprie emozioni, attitudini, ritrovando quella vena creativa e vitale. Per tale percorso sarà necessaria la collaborazione del Gruppo Giovani “V.Nigro” e Associazioni territoriali.

Unire dunque Turismo e Cultura è stato l’obiettivo principale del Forum dei Giovani di Bagnoli Irpino in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Bagnoli Irpino ha raggiunto il finanziamento di 17.500€ per svolgere le attività di corsi e di sostegno al progetto. L’aspetto principale del progetto è anche e soprattutto la collaborazione con altre realtà locali, come il Gruppo Giovani “Vincenzo Nigro” e altre associazioni.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Mieloma multiplo, importante novità nella ricerca in Campania

Posted by redazione su 5 marzo, 2021

Mieloma multiplo, scoperto sulle cellule tumorali un “difetto” che consente di rallentare la progressione della malattia. Nuovo farmaco presto disponibile al Cardarelli
In Regione circa 300 pazienti potrebbero beneficiare di un nuovo anticorpo monoclonale (belantamab mafodotin) appena approvato dall’EMA. Quasi triplicata negli studi clinici la sopravvivenza nei pazienti che non rispondono alle cure con le tre principali classi di farmaci.
I pazienti con mieloma multiplo sono tra i più fragili nei confronti del Covid-19. Non solo perché se contagiati hanno un maggior rischio di andare incontro a complicanze gravi, soprattutto polmoniti, ma anche perché devono spesso recarsi in ospedale per controlli e terapie. Al momento non c’è una terapia in grado di eradicare la malattia e quindi di guarirla definitivamente, ma negli ultimi anni si sono fatti importanti passi in avanti per trattare anche i casi più difficili. L’ultimo di questi è stato individuare un nuovo ‘target’ sulla superficie delle cellule malate, nel quale è possibile inserirsi per colpirle. In sostanza un ‘bug’, un ‘varco’, da sfruttare. A farlo è un anticorpo monoclonale ‘coniugato’, composto cioè da due molecole: un anticorpo monoclonale umanizzato (belantamab) e un elemento (mafodotin) in grado di entrare nella cellula per colpire una proteina ‘chiave’ per lo sviluppo della malattia (BCMA, antigene di maturazione delle cellule B). *Questa nuova terapia, in assoluto la prima nel suo genere, ha dimostrato negli studi clinici di essere in grado di controllare il mieloma e di aumentare la sopravvivenza in pazienti pluritrattati, per i quali non esistono ad oggi ulteriori possibilità terapeutiche. Tra qualche mese sarà disponibile anche in Italia, dove si calcola che annualmente siano circa 200 i pazienti che potranno beneficiarne da subito, delle circa 5000 nuove diagnosi di mieloma. Ma grazie all’approvazione europea il farmaco è stato anche inserito nell’Expanded Access Program, che fino all’approvazione da parte di AIFA ne consente l’uso in particolari situazioni cliniche: grazie a questo programma, belantamab mafodotin è già stato fornito gratuitamente dall’azienda produttrice a 49 Centri in 15 Regioni per curare 70 pazienti che altrimenti non avrebbero avuto alcuna alternativa terapeutica.
“Nella nostra Regione ogni anno si ammalano di mieloma multiplo 500 persone – spiega Felicetto Ferrara (nella foto), direttore UOC di Ematologia all’Ospedale Cardarelli di Napoli –. Di queste, la grande maggioranza va incontro a recidiva della malattia e, per una percentuale non trascurabile, il farmaco è più di una speranza. Nel nostro centro di ematologia vengono seguiti prevalentemente in regime di day-hospital 170 pazienti /anno con i regimi terapeutici più avanzati, incluso il trapianto autologo di cellule staminali emopoietiche. Ovviamente i nuovi farmaci vengono considerati appena possibile, grazie anche al cosidetto EAP (expanded access program) che viene messo a disposizione dalle Aziende Farmaceutiche, prima dell’immissione in commercio. Ciò ci consente di familiarizzare con il nuovo farmaco e di essere in grado di somministrarlo con le modalità ottimali una volta pienamente disponibile. Siamo inoltre coinvolti in diversi studi clinici su nuovi farmaci nelle malattie tumorali del sangue, incluso il mieloma multiplo.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Valle Telesina, pusher a domicilio: indagati in due

Posted by redazione su 4 marzo, 2021

Nel pomeriggio odierno all’esito di una indagine coordinata dai magistrati della Procura della Repubblica di Benevento, personale del Commissariato della P.S. di Telese Terme ha eseguito una ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Telese Terme emessa dal GIP del Tribunale di Benevento nei confronti di due persone nei cui confronti sono stati riconosciuti gravi indizi di colpevolezza in ordine a plurime cessioni di sostanze stupefacenti.L’attività di illecita cessione di sostanze stupefacenti si svolgeva, durante i mesi estivi e autunnali dell’anno 2020 ed in quelli invernali del 2019, nel territorio della Valle Telesina; in particolare i due provvedevano a rifornire assuntori di San Salvatore Telesino e Telese Terme.L’attività di indagine, a seguito di attività info-investigativa, immediatamente indirizzata verso un gruppo di giovani di Telese e del relativo territorio, sviluppata attraverso metodologie investigative tradizionali, ha potuto far luce sulle modalità di cessione della sostanza stupefacente, con riscontri immediati sul territorio Telesino.

Gli indagati e i loro assuntori, attraverso accordi preventivi, si incontravano nei pressi delle abitazione degli indagati.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Pronto il nuovo sito di Arpa Campania, dove segnalare le criticità del territorio

Posted by redazione su 4 marzo, 2021

Il nuovo sito web di Arpa Campania è stato progettato in un’ottica di compliance ai dettami del Codice dell’amministrazione digitale e del Regolamento generale UE sulla protezione dei dati, e in linea con le prescrizioni contenute nei Piani triennali per l’informatica nella Pubblica amministrazione, oltre con il complesso di norme su aspetti quali trasparenza, accessibilità, accesso ai dati e alle informazioni ambientale. I l sito web, in quanto biglietto da visita dell’Agenzia e soprattutto in ragione della normativa che impone alle Pa, ai fini della trasparenza nei confronti del cittadino, la pubblicazione di atti e dati circa l’operato delle amministrazioni, riveste un ruolo ormai non più marginale e solo di corredo, bensì di primissimo piano sia come luogo di informazione sullo stato dell’ambiente, sia per i citati principi di trasparenza. Questa esigenza ha portato ad un percorso di rivisitazione del portale, anche dal punto di vista della comunicazione oltre che tecnico, con il duplice obiettivo, da un lato, di trasferirlo su di una versione più recente e più performante del CMS Liferay, ossia della piattaforma su cui è realizzato, dall’altro di renderlo perfettamente compliant alle linee guida dell’Agenzia per l’Italia digitale.I l nuovo portale si pone l’obiettivo di migliorare il rapporto con cittadini ed istituzioni, nel rispetto dei principi di accessibilità e in una forma responsive che ne consenta la fruibilità anche sui dispositivi mobili (smartphone, tablet…) senza rinunciare ad una visualizzazione performante e accattivante, oltre che efficace nella presentazione dei contenuti. Ovviamente, interagisce con l’universo dei social media, permettendo di condividere i contenuti su realtà come Facebook e Twitter.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »