ENZO NAPOLITANO NEWS

la Campania che non conosci

Archive for luglio 2015

Vitulano, oggi furti in due abitazioni

Posted by enzonapolitano su 31 luglio, 2015

carabinieriA Vitulano, questa mattina, presso gli uffici della locale stazione carabinieri, una pensionata 70enne ha denunciato che ignoti nella notte dopo aver forzato una porta laterale della propria abitazione in via Rosi, asportavano oggetti in oro per un valore stimato di circa 300 euro. Analoga sorte è toccata all’abitazione di un architetto di 58 anni, in largo arco Rosi, dove gli ignoti ladri dopo aver forzato la porta di ingresso dello studio al piano inferiore del proprio stabile dello stesso professionista hanno portato via un tablet e altro materiale vario di cancelleria per un valore di circa 500 euro. Sul posto i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della locale Stazione che hanno avviato le indagini del caso.

Annunci

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Crociere in Irpinia, presentato il progetto turistico

Posted by enzonapolitano su 31 luglio, 2015

AvellinoE’ stato presentato presso Sala Grasso di Palazzo Caracciolo ad Avellino il progetto turistico “Crociere in Irpinia”. L’iniziativa, ideata dall’editore Italo Clementi (che, tra le altre, pubblica la rivista Trekking), punta allo sviluppo dell’economia turistica e alla valorizzazione del patrimonio culturale, enogastronomico ed ambientale della provincia di Avellino. Nel corso dell’incontro s’è discusso della possibile attivazione di otto itinerari tematici: Fede, Castelli, Vino, Sapori, Mestieri, Feste e Folklore, Storia, Natura & Outdoor. Gli itinerari vedono coinvolti tutti i 118 Comuni dell’Irpinia. Alla presentazione, alla presenza del presidente Domenico Gambacorta, ha partecipato un primo gruppo di amministratori. Seguiranno altri incontri al fine di illustrare il progetto “Crociere in Irpinia” ad ogni Comune e di condividere linee di sviluppo per affermare il “Brand Irpinia”.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

L’isola di Capri in un progetto di sviluppo ecosostenibile

Posted by enzonapolitano su 31 luglio, 2015

CAPRI - Il portoL’Isola di Capri lancia la sfida ambientale al turismo di eccellenza, all’insegna della mobilità sostenibile, del risparmio energetico e del contenimento delle emissioni. Il Porto Turistico ed il mare, dunque, come risorse strategiche per valorizzare l’economia dell’isola e tutelare l’ambiente, senza perdere competitività sul mercato.
La svolta verde nasce dalle innovazioni introdotte nel Porto Turistico isolano, attraverso la dotazione di nuovi servizi destinati ai turisti ed alle imbarcazioni ormeggiate: bike sharing, auto elettriche e wi-fi gratuiti; punti per la raccolta differenziata di rifiuti, batterie ed oli esausti; razionalizzazione dell’acqua e risparmio energetico.
Da Marina Grande a Marina “Green” con un marchio di sostenibilità – voluto dal nuovo CdA del Porto Turistico di Capri a 60 giorni dal suo insediamento – che segna un passo decisivo nella costruzione di un modello di sviluppo virtuoso nel settore dei servizi turistici e ricettivi, qualificando da un lato la proposta turistica caprese e, dall’altro, sensibilizzando i giovani ad intraprendere attività professionali green in ambito portuale. Basta guardare i numeri per capire ancora meglio la rivoluzione ecosostenibile in atto a Capri: l’area portuale è in grado di ospitare 300 posti barca, di cui 12 destinati a yacht che possono arrivare fino a 60 metri; 6 raccoglitori per la raccolta differenziata dei rifiuti, monitorati da operatori che provvedono costantemente a renderli sempre disponibili e puliti; 65 colonnine erogatrici di acqua ed energia elettrica, progettate per soddisfare le necessità di diverse tipologie di imbarcazioni, che si attivano con badge elettronici precaricati con un notevole risparmio e 0 sprechi; 40 lampioncini con luci al led a basso consumo, che saranno introdotti nelle prossime settimane in base al piano di risparmio energetico; 3 auto elettriche che, svolgendo un servizio di navetta gratuito all’interno del porto, hanno già trasportato (dal 15 maggio 2015 ad oggi) 25.000 utenti, consentendo di eliminare completamente la presenza di auto e scooter all’interno dell’area; servizio di bike sharing gratuito con 15 bici brandizzate a disposizione dei turisti in 3 diverse zone del porto. Il nuovo CdA del Porto Turistico è composto dal presidente Augusto Federico e dai consiglieri Massimiliano Iaione, Costantino Esposito, Roberto Rizzardo e Lena D’Amato. Direttore generale Fabrizio De Maddi.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

A Rotondi un seminario sulla musica sacra

Posted by enzonapolitano su 31 luglio, 2015

ROTONDI-SMaria StellaUna serata all’insegna della musica e della cultura, nella suggestiva chiesa del Santuario della Madonna della Stella. E’ l’iniziativa di mezza estate allestita dall’associazione Cantiere Civico (il presidente Orlando Esposito, all’estero per lavoro, saluta con piacere e un pizzico di nostalgia l’ennesima iniziativa estiva della “sua” associazione) e dalla Confraternita Maria SS. della Stella, con la cordiale disponibilità del parroco Angelo Gallo. La presenza di una personalità di eccezione quale la professoressa Luisa Nardini, musicologa e medievista, originaria della Valle Caudina, ma residente negli Usa dove svolge attività accademica presso l’Università del Texas in Austin, ha consentito di allestire l’interessante seminario sul tema “la Musica Sacra nel culto Mariano nei secoli”. Il seminario si combina con la formula concertante dell’ensamble dei Cantori di Caudium del M° Pompeo Ferraro, che eseguirà musica a cappella di vari autori, tra cui il celeberrimo G.P. da Palestrina. Una formula intelligente che combina la disponibile professionalità di persone (cui va un sentito ringraziamento) e la suggestione dei luoghi del Santuario della Stella nella cornice del Partenio caudino. L’iniziativa, senza fini di lucro e senza costi per la collettività, si terrà il 3 agosto alle 19.30 nella chiesa del Santuario della Madonna della Stella di rotondi e sarà occasione di richiamo per i molti amanti della musica e della cultura musicale. (P.C.)

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Montesarchio, Damiano vince la sfida con lo stretto di Messina

Posted by enzonapolitano su 25 luglio, 2015

abner-300x336 L’impresa è stata un grande successo, da oggi, nell’albo d’oro di coloro che hanno attraversato a nuoto lo stretto di Messina, c’è anche il nome di un giovanissimo caudino.Abner Giovanni Damiano ha accarezzato le onde, ha domato le correnti ed in sessanta minuti, ha coperto il tratto di mare che separa Capo Peloro, in Sicilia, da Scilla in Calabria. Ad appena 18 anni è tra i più giovani che hanno tentato, riuscendoci, l’attraversamento dello Stretto.L’impresa è terminata pochi minuti fa. Giovanni si è preparato per mesi, con Luigi Casale di Cervinara. Allenamento fisico e mentale perché un ragazzo di 18 anni, che sfida Scilla e Cariddi, ha bisogno di tanta motivazione e di una forza d’animo straordinaria. Tutte doti che questo ragazzo di Montesarchio ha nel dna e che ha messo in pratica, questa mattina 25 luglio, che resterà una data fondamentale della sua vita.Ha impiegato sessanta minuti netti a colmare quella distanza. Possono essere brevi sessanta minuti, ma,certamente, non lo sono stati per chi, come i genitori e lo staff di Giovanni, ha seguito a bordo di barche di supporto la traversata. Probabilmente, il più tranquillo era proprio lui. Si era preparato con scrupolo alla traversata, non ha lasciato niente al caso. Neanche una fastidiosa medusa che gli è sbattuta in faccia e gli ha gonfiato il viso.Ma, in quel momento non ha sentito dolore, bracciata dopo bracciata, vedeva sempre più vicino la costa calabra e solo questo contava.Niente e nessuno lo avrebbero potuto fermare. E poi i suoi 18 anni appena compiuti hanno fatto il resto.A questa età ti senti forte e determinato, sai che niente ti è precluso se è accompagnato da stimoli veri, motivazioni sane e grande preparazione. Ed allora il mare non poteva fermare questo 18enne. E’ andato alla grande, con il vento in poppa. Ha dimostrato, anche ai suoi coetanei, che il mondo veramente è dei giovani e dei ragazzi, e che loro sono molto, per fortuna, ma molto meglio di noi.Ora è tempo di festeggiare Abner Giovanni Damiano che ha portato Montesarchio e la Valle Caudina alla conquista dello stretto di Messina. I festeggiamenti li merita tutti, perché anche il giorno del 18esimo compleanno lui era in piscina a sudare e a prepararsi per questo incredibile traguardo. Giovanni ha realizzato una impresa che inorgoglisce tutta la Valle Caudina e riempie di speranza per il futuro.
Grazie campione e ad maiora

PEPPINO VACCARIELLO

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Campi Flegrei, anche Albertazzi alla X edizione di Malazè

Posted by enzonapolitano su 24 luglio, 2015

albertazziQuattro grandi eventi e artisti internazionali per rilanciare i Campi Flegrei. Nell’ambito della X edizione di Malazè – l’evento enoarcheogastronomico che coinvolge i territori dei comuni di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto, Procida e parte di Napoli – si terranno spettacoli in siti archeologici e naturalistici. L’iniziativa è promossa da Ravello Creative Lab in collaborazione con Malazè e con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali – Polo Museale regionale della Campania e Soprintendenza Archeologia della Campania, il contributo di Sviluppo Campania – Piano Campania SiCura iniziative per il rilancio del comparto agroalimentare della Campania. Le iniziative si inseriscono all’interno di Malazè che quest’anno ha come concept #tipicamenteflegreo. I quattro appuntamenti rispettano le tematiche di quest’anno: gusto, archeologia, natura, mito e storia. Si parte sabato 5 settembre con “Una giornata al Mercato” al Tempio di Serapide a Pozzuoli. Riproduzione del mercato Romano e spettacoli dalla Roma antica. Martedì 7 allo Stadio Antonino Pio di Pozzuoli Giorgio Albertazzi recita “Le memorie di Adriano” di Marguerite Yourcenar. Sabato 12 a marina di Monte di Procida Pietra Montecorvino presenta il suo ultimo lavoro “Pietra a Metà”. Infine martedì 15 “La notte di Miseno” con Peppe Lanzetta che ne racconta la storia accompagnato dal collettivo di musicisti “La Mescla”. Tutti gli spettacoli sono gratuiti (ma con prenotazione obbligatoria) tranne “Memorie di Adriano” con Albertazzi per cui è possibile acquistare il biglietto di 18 euro. Per informazioni sugli eventi: info@ravellosrl.com – 320.7275544. Malazè è l’evento ArcheoEnoGastronomico dei Campi Flegrei. È nato dieci anni fa da un’idea di Rosario Mattera per promuovere le bellezze e le molte proposte turistico-culturali dei Campi Flegrei. La manifestazione si svolge tutti gli anni nelle prime settimane di settembre e si sviluppa nei comuni di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto, Isola di Procida e una parte della città di Napoli, per mettere in mostra il meglio dei prodotti tipici di una zona poco conosciuta ma dal grande patrimonio artistico, archeologico e ambientale. Malazè negli anni è diventato un laboratorio diffuso di innovazione territoriale dove si sperimentano e si attivano nuovi percorsi di sviluppo a base creativa e culturale che combinano la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico con il food, il sociale, le nuove tecnologie digitali, il design e il fare impresa. Una dimensione in cui si coniugano sviluppo, identità e sostenibilità. La X edizione si svolgerà dal 5 al 15 settembre.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

A Capua di scena la musica del Rinascimento

Posted by enzonapolitano su 24 luglio, 2015

Ave Grazia Plena AIROLAAncora un evento con musiche e danze a confronto tra Venezia e a Napoli ma questa volta tutto dedicato alla musica sacra e profana della seconda metà del Quattrocento fino ai primi due decenni del Cinquecento; costituisce l’ottavo appuntamento della XXII edizione de Il Trionfo del Tempo e del Disinganno che è fissato per Sabato 25 Luglio 2015, ore 21 “Tra corte e chiesa nel Rinascimento dei Dogi e degli Aragona” Capua, Palazzo Fieramosca, Gruppo Vocale Strumentale e Danza Antica “Ave Gratia Plena” in costume antico e con strumenti copie di quelli dell’epoca. Ingresso libero. L’evento è organizzato col supporto e la collaborazione logistica della Pro Loco di Capua ed è in inserito nella rievocazione storica per la ricorrenza del 514° anniversario del ”Sacco di Capua”, la terribile strage degli abitanti (si stima morirono almeno 6000 persone) ordinata da Cesare Borgia dal 24 Luglio 1501. Ma Capua solo 4 anni prima aveva vissuto uno dei suoi momenti più gioiosi, per l’incoronazione trionfale a re di Napoli di Federico, ultimo sovrano della dinastia Trastamara d’Aragona. Negli anni precedenti la stampa musicale e durante il suo straordinario sviluppo iniziale, Venezia e Napoli (e le corti dei loro regnati, i dogi e la dinastia degli Aragona) furono splendide sorgenti di raffinate polifonie nel repertorio sacro e in quello profano. Ma entrambe frequentarono forme e strutture più semplici e spontanee, quasi melodie accompagnate: Venezia prevalentemente nel sacro (laudi) e Napoli più nel profano (proto-villanelle). Le danze del periodo punteggiano in egual modo i due mondi. Programma completo e scheda storica sullo splendido palazzo Fieramosca, straordinario palinsesto di architettura e di arte dal XII al XVI secolo a questo link diretto: http://www.trionfo.altervista.org/Programmi/2015/capua.htm). FOTO REPERTORIO

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Sulle prossime assunzioni Interviene il sindaco di Airola: “Precedenza agli operai dell’ex Polo tessile”

Posted by enzonapolitano su 23 luglio, 2015

Michele NapoletanoC’è attesa e speranza tra i lavoratori dell’ex Polo tessile, dopo che il Mise ha concesso i finanziamenti a sei aziende per lo sviluppo e la riconversione dell’Area di crisi di Airola. In tutto 9 milioni 438mila euro, che saranno orientati soprattutto nel settore dell’innovazione e del miglioramento competitivo del manifatturiero. Per il sindaco di Airola, Michele Napoletano, le priorità sono chiare: “Quando feci preparare il bando pubblico – spiega – come prima cosa al suo interno pretesi che venissero salvaguardati gli operai dell’ex Polo tessile. Poi la pratica è passata nelle mani del ministero dello Sviluppo economico e da quel momento né il Comune, né il sindaco sono stati più interpellati. Successivamente hanno assegnato i soldi alle imprese senza decidere se dovessero essere assunti operai di quella Cassa integrazione. Voglio dire che il bando pubblico è nato con l’intenzione di recuperare al lavoro almeno una parte dei lavoratori dell’ex Polo. A suo tempo il Comune di Airola mise a disposizione il capannone industriale, perché non aveva il finanziamento, ma ho preteso che chi rispondeva al bando doveva prendere gli operai, anche per risparmiare soldi dallo Stato. Lo abbiamo fatto. Ora però, siccome i fondi Pac sono agganciati al bando della nostra Area di crisi, vorrei capire in che modo verranno gestite le future assunzioni, quali saranno i criteri e se saranno tenuti in debito conto i lavoratori attualmente in mobilità, che aspettano di essere ricollocati al lavoro”. Dunque l’obiettivo prioritario del bando poi finanziato ad Airola era la valorizzazione delle strutture dismesse con la creazione di nuova occupazione. La preoccupazione è che Confindustria e le imprese assegnatarie dei finanziamenti perdano di vista il vero motore che ha determinato la concessione del beneficio, e cioè la riconversione industriale e lo sviluppo dei piani di sviluppo dell’area di crisi di Airola: “A me non interessa il posto dove saranno collocati gli insediamenti – aggiunge il sindaco Napoletano – Va bene Montesarchio come Benevento o altrove. Parliamo ormai di città caudina, figuriamoci se conta questo. La questione è che i lavoratori inseriti nella graduatoria dell’ex Polo tessile, a suo tempo messi in cassa integrazione devono avere oggi la precedenza rispetto al nuovo personale assunto. Allo stato attuale sono rimasti inattivi ancora 95 operai, se consideriamo che 250 sono oggi impiegati a turno nello stabilimento “Tta Adler” e il mio augurio è che le aziende finanziate tengano in debito conto questa necessità”. Un complesso programma di investimenti da 20 milioni di euro che ha visto il comune caudino sempre in testa alla graduatoria di merito e nel procedimento di valutazione. Dopo la riprogrammazione imposta dalla legge di stabilità 2015 alle risorse del Piano di Azione e Coesione destinati alla regione Campania, i fondi sono stati ridotti del 25% e dei complessivi 49 milioni di euro a disposizione, poco più di 9 saranno investiti in provincia di Benevento.

ENZO NAPOLITANO

Posted in Uncategorized | 1 Comment »

Arriva “Salvalarte”, per conoscere meglio Solofra

Posted by enzonapolitano su 21 luglio, 2015

Salvalarte-marangelo-solofra-2015Ascoltare la voce della terra, la meravigliosa melodia della natura, i profumi del territorio è un riscoprire del proprio essere. Ogni scorcio, spoglio d’ipocrisia e dell’egoismo dell’interesse, ci racconta la nostra storia: percorsi antichi, percorsi infantili, lo sciabordio del ruscello, il verde degli alberi, il cinguettio degli uccelli, la pietra, le mani, le parole, la scrittura, la bellezza della vita sempre più smembrata dall’egoismo e dalle tasche sporche. Con il Dvd “ I Luoghi dell’Anima” Salvalarte, del Circolo Volontario Legambiente “Soli Offerens” Solofra, dell’Associazione Culturale Arte Musei Territorio Solofra e Hypokrytes Teatro Studio Solofra, ideato e diretto da Enzo Marangelo, in occasione del decennale della Fondazione “Salvalarte” Solofra aperta al turismo 2005 – 2015 non è solo un docufilm, ma un vero progetto, una testimonianza concreta per riscoprire le risorse per lo sviluppo del proprio territorio. Il docufilm: un’escursione, quasi un viaggio nel tempo ma così contemporaneo da sentirne il battito, ci trasporta nella bellezza dei sentieri del bosco, e dalla chiesetta della Madonna della Neve passi di storia, solchi, poi, quasi un sipario, là, avvolta nella magia del sole la città di Solofra. I versi della voce libera, intensa, profonda di Enzo Marangelo incontrano l’emozione di Vincenzo D’Alessio, consulente per la ricerca storia. Ricordi, “Memoria smarrita” con i versi di Rocco Scotellaro, è un dare voce ai luoghi, al tempo, alle fornaci con i mattoni d’argilla ancora integri sotto il mantello della terra (VIACIALDINI).

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Camigliano (CE), Sabato la due giorni sui prodotti tipici locali

Posted by enzonapolitano su 21 luglio, 2015

CAMIGLIANO EVENTO locandinaQuasi tutto pronto per la XIV edizione di uno degli eventi più attesi dell’estate: “Arte, tradizioni e prodotti tipici” in programma sabato 25 e domenica 26 luglio a Camigliano, in provincia di Caserta. Anche quest’anno il centro storico della piccola comunità di Camigliano, tra l’altro in fase di restyling, diventerà la location della kermesse dedicata alla valorizzazione dell’artigianato locale e alla promozione dei prodotti tipici del territorio. Numerose le iniziative in programma per questa edizione che ripeterà per il 14° anno la sua buona riuscita legata all’originalità degli artisti ospiti, all’unicità dei prodotti gastronomici e alla magia del luogo. A partire da sabato 25 luglio per le vie del paese non mancheranno stand di prodotti tipici locali arricchiti, quest’anno, dall’allestimento dello stand con i prodotti transalpini a cura del Comitato dei Gemellaggi di Camigliano e Beauzac. Il tutto accompagnato da artisti di musica popolare di valenza regionale, con l’esibizione, tra gli altri, diSpacca paese e Gerardo Amarante sabato 25. Nulla sarà lasciato al caso, infatti per gli ospiti più piccoli ci sarà intrattenimento e artisti di strada che animeranno le strade ed i cortili del centro storico. Un entusiasmo dosato in due giorni: il programma, infatti, proseguirà domenica 26 luglio con la compagnia dei Saltimbanchi, giocolieri, trampolieri, spettacoli di bolle di sapone, mangiafuoco, manipolatori di palloncini e teatranti. L’evento si concluderà con l’esibizione del gruppo Parto da Napoli. L’evento è organizzato dal comune di Camigliano, in collaborazione con le associazioni presenti sul territorio che per l’occasione, insieme ai cittadini, apriranno porte e portoni per consentire ai visitatori di conoscere culture e tradizioni locali attraverso la degustazione dei piatti storici delle nostre terre.

VALENTINA DE LUCIA

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »