ENZO NAPOLITANO

Storie a un passo dalla vita

Archive for the ‘Articoli’ Category

Vigilia di Natale: Acli di Napoli e Centro Padre Arturo scaldano il cuore dei bisognosi

Posted by redazione su 24 dicembre, 2020

Nelle strade semideserte di questo Natale, è difficile trovare lo spirito di quelli precedenti: manca la gioia e la luce delle comitive di turisti, da una parte, delle guide e degli artisti di strada, dall’altra.
Con le restrizioni dovute alla pandemia, comunque la si pensi, è venuta a mancare la vita palpitante di una città che rendeva attrazione turistica le melodie nei vicoli e gli originali oggetti realizzati a mano dagli artigiani: in una parola “l’identità di un popolo” che non trova confronti.
Una situazione che, prolungandosi nei tempi, ha aumentato le difficoltà appunto, sia di quegli artisti e piccoli artigiani che lavorano in strada, sia delle guide turistiche; soggetti che hanno perso la fonte principale della loro sopravvivenza, in gran parte basata sulle offerte dei passanti. Una categoria oramai ridotta al minimo.
Proprio dalla presa d’atto di questa situazione di estrema difficoltà è partita una nuova iniziativa dalle ACLI Provinciale di Napoli con la sua sezione Beni Culturali, tramite il responsabile della segreteria Pasquale Gallifuoco, che nella presidenza napoletana ha  anche la delega alla povertà.
Con la partecipazione dell’artista M’Barka Ben Taleb, testimonial dell’operazione, e con l’editore Gino Giammarino, ritratti dagli scatti del fotografo ufficiale Pasquale Mallardo, ACLI Beni Culturali di Napoli ha deciso di dare la possibilità di ricevere un pacco alimentare per le categorie di cui sopra, che si potrà ritirare presso la sede provinciale di Napoli ubicata in Via del Fiumicello n° 7, chiamando allo 081 5634967 per prenotarsi. Nel pacco si troverà anche un libro donato dall’editore Gino Giammarino il quale, ritenendo che insieme al corpo va nutrita anche la mente, ha deciso di contribuire in questo modo alla lodevole iniziativa, come gli scatti del fotografo Pasquale Mallardo, anch’essi donati gratuitamente.
Un ringraziamento particolare va alla Caritas – Diocesi di Napoli, Comitato Assistenza Istituti Religiosi (CAIR) che con il suo contributo attivo ha reso possibile il concretizzarsi di questa iniziativa, in merito alla quale hanno commentato:

Maurizio D’Ago (Presidente Provinciale ACLI Napoli): Questa iniziativa persevera e rafforza l’azione solidale della nostra Associazione. Un’azione che assume un ruolo determinante, soprattutto in un periodo così complicato e difficile per le persone, che una classe politica “distratta” sembra dimenticare, troppo presa da beghe e discussioni interne ai Palazzi”.

Pasquale Gallifuoco: “La povertà, intesa come l’umiltà che vuole insegnarci, è qualcosa di insito nel Natale, ma purtroppo è una condizione che va allargandosi in maniera preoccupante, anche in alcune categorie che fino ad oggi non sembravano poter avere problemi di sopravvivenza. Di qui la decisione della nostra iniziativa natalizia, che va ad integrare la nostra attività solidale che si spalma in tutto l’arco dell’anno”.

M’Barka Ben Taleb: “Il Mediterraneo è ricchezza, cultura, democrazia, storia, religioni diverse che si rispettano tra loro. A Natale dovremmo essere tutti quanti dei “re magi”, perché il suo senso sta in due parole: donare ed amare”.

Gino Giammarino: “Quando gli amici Pasquale Gallifuoco e M’Barka Ben Taleb, essendo un socio ACLI, mi hanno chiamato per un supporto nella comunicazione, mi è venuto subito in mente che al nutrimento del corpo va unito anche quello dell’anima, delle idee e della mente. Mai come oggi che siamo tutti chiusi in casa, ho proposto così di allegare anche un libro donato dalla mia casa editrice”.

Inoltre , il 23 e 24dicembre  le Acli di Napoli con la partecipazione del ristorante “Monsù” di Napoli, gli imprenditori Giampiero Sessa, Antonio Talotti e Giuseppe D’Angelo, assieme allo chef Raffaele Esposito, il Presidente Corrado Silvestro Presidente del gruppo Todis Campania del Corso Garibaldi n.390 prepareranno 100 pasti per scaldare i cuori dei più bisognosi che saranno serviti presso la Comunità Centro di Accoglienza Padre Arturo, sita in  Via Emanuele Gianturco, 97 – Napoli.

Posted in Articoli, Uncategorized | Leave a Comment »

Campoli Monte Tabumo, stava per esplodere fuochi d’artificio non autorizzati. Fermato dai carabinieri

Posted by redazione su 23 settembre, 2020

Nel pomeriggio di ieri, in Campoli del Monte Taburno (BN), durante lo svolgimento di controlli predisposti dal Comando Compagnia Carabinieri di Montesarchio (BN) in occasione delle elezioni comunali, i militari della Stazione CC di Cautano (BN) hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica un 53enne del posto resosi responsabile di fabbricazione abusiva di materie esplodenti.Lo stesso, al termine dello spoglio per le consultazioni elettorali comunali, veniva sorpreso in un fondo agricolo nel mentre si accingeva a far esplodere, senza autorizzazione, due artifizi pirotecnici del peso di 500 grammi ciascuno utilizzando un mortaio di piccole dimensioni.Il Mortaio e gli artifizi pirotecnici venivano sottoposti a sequestro (Foto di repertorio)

Posted in Articoli | Leave a Comment »

Telese Terme, sequestrato mezzo quintale di alimenti in una paninoteca

Posted by redazione su 18 settembre, 2020

I Carabinieri della Stazione Forstale di Telese Terme operanti nell’ambito degli accertamenti relativi all’etichettatura ed alla tracciabilità degli alimenti, a seguito di mirati controlli per la tutela della salute pubblica, hanno posto sotto sequestro alimenti destinati al consumo umano per circa Kg 50, rinvenuti senza indicazioni di tracking presso una nota paninoteca in Telerse Terme. L’ispezione effettuata ha avuto come obiettivo anche la verifica dei requisiti igienico sanitari, basilari nel campo della somministrazione alimentare. L’intento dei Carabinieri Forestale ha determinato la sospensione e la chiusura immediata dell’attività in attesa di un adeguamento alle vigenti norme che regolano la materia.

Posted in Articoli | Leave a Comment »

Melizzano, abbandono rifiuti: sequestrata area di 140 metri quadrati

Posted by redazione su 4 settembre, 2020

Nel corso dei servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in materia ambientale svolti dai Carabinieri del Gruppo Forestale di Benevento, nell’ambito di questa provincia:

– a Melizzano, in località Santo Spirito, personale della Stazione CC Forestale di Telese Terme ha posto sotto sequestro un’area di circa 140 mq di materiale inerte, proveniente da scarti di demolizione per la realizzazione di un piazzale di grosse dimensioni. Sono in corso gli accertamenti per identificare le persone che a vario titolo sono ritenuti responsabili della violazione ambientale;

    a San Leucio del Sannio, presso un’area in località San Marcello, i militari della Stazione CC Forestale di Montesarchio hanno riscontrato diversi cumuli di rifiuti abbandonati e, dopo gli opportuni accertamenti, hanno provveduto a denunciare alla locale Procura della Repubblica due persone di quel centro, rispettivamente il proprietario del terreno, ove sono stati abbandonati i rifiuti e il titolare dell’impresa edile responsabile dello spostamento degli scarti edilizi dai cantieri aperti nell’area di deposito che, pertanto è stata posta sotto sequestro giudiziario.   

Posted in Articoli | Leave a Comment »

Benevento, abbatte un cinghiale: denunciato cacciatore di fauna selvatica

Posted by redazione su 3 settembre, 2020

Ieri, giorno di preapertura della caccia ad alcune specie, la Stazione Carabinieri Forestale di Benevento ha effettuato numerosi controlli venatori. Nel corso di tale attività, anche a seguito della segnalazione effettuata alla Centrale Operativa 112 di Benevento dalle guardie volontarie venatorie dell’Associazione Nazionale Libera Caccia, i militari della Stazione di Benevento sono intervenuti presso la località Pietratagliata del capoluogo sannita.  Qui, unitamente ai predetti volontari, i militari hanno avuto modo di acclarare la commissione del reato di esercizio di caccia al riguardo di fauna selvatica al di fuori dei periodi stabiliti dal calendario venatorio, nella fattispecie un cinghiale, ai sensi degli artt. 18 e 30 comma 1 legge 157/92. Il responsabile del reato, residente nell’hinterland napoletano, è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria in stato di libertà, mentre il fucile utilizzato, le numerose cartucce detenute e la carcassa dell’animale che era stata già eviscerata in loco al momento dell’abbattimento, sono stati sottoposti a sequestro penale probatorio. I militari, come di prassi, hanno successivamente coinvolto negli accertamenti i veterinari dell’ASL di Benevento, i quali hanno proceduto agli accertamenti di rito tesi alla verifica di eventuali patologie dell’animale. La carcassa del cinghiale, infine, è stata affidata ad una ditta autorizzata per il successivo smaltimento tramite distruzione. Le attività di contrasto alle pratiche venatorie illegali saranno oggetto di ulteriori servizi mirati da parte dei militari dei Carabinieri Forestale, sia in occasione delle imminenti ulteriori giornate di preapertura, sia durante il periodo di apertura della caccia. 

 

Posted in Articoli | Leave a Comment »

Movida e legalità, intensificati i controlli dei Carabinieri in Valle Caudina

Posted by redazione su 19 agosto, 2020

I militari della Compagnia Carabinieri di Montesarchio (BN) hanno intensificato i servizi di controllo del territorio con particolare attenzione al fenomeno della “ movida ” nei comuni di Montesarchio (BN), Airola (BN) e Sant’Agata de’ Goti (BN).  Il servizio, svolto per massimizzare l’attività preventiva e, se del caso, repressiva, è stato mirato al controllo della circolazione stradale, al contrasto del fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti e al controllo del rispetto delle normative in vigore in ordine alle prescrizioni emanate a livello nazionale e regionale in tema di Covid-19.
Sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento:
– in Montesarchio (BN), militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, a seguito di perquisizione personale, deferivano in stato di libertà per porto di armi od oggetti atti ad offendere , un 48enne di Bonea (BN) trovato in possesso di un coltello avente lama di cm. 16, successivamente sottoposto a sequestro;
– in Sant’Agata de’ Goti (BN) militari del locale Comando Stazione CC deferivano in stato di libertà un 37enne del posto, per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità . Si accertava che lo stesso, sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza con divieto di permanere fuori dall’abitazione dalle ore 19:00 alle ore 07:00, veniva trovato alle ore 23:00 circa mentre camminava nel centro cittadino;
– in Sant’Agata de’ Goti (BN) militari dell’Aliquota Radiomobile deferivano in stato di libertà un 66enne del posto per guida in stato di ebbrezza alcolica. Si accertava, durante l’esecuzione di servizi di controllo alla circolazione stradale, che lo stesso circolava alla guida della propria autovettura con tasso alcolemico superiore al limite consentito.​
Nel contesto del medesimo servizio:
– in Montesarchio (BN), Airola (BN) e Sant’Agata de’ Goti (BN), venivano segnalati dai militari della Compagnia CC di Montesarchio (BN) all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntori di sostanza stupefacenti ben 17 (diciassette) persone, in prevalenza giovani, in quanto sorpresi, a seguito di perquisizioni personali, con modiche quantità di sostanza stupefacente di varie tipologie (eroina, cocaina, hascisc e marijuana). Tutta la sostanza stupefacente rinvenuta veniva poi sottoposta a sequestro amministrativo;
– in Airola (BN) militari del locale Comando Stazione CC durante l’esecuzione dei servizi di controllo del territorio, sorprendevano 5 persone, 3 donne e due uomini tutti provenienti da Napoli e provincia, che si aggiravano a bordo di autovettura nei pressi di esercizi commerciali del comune.  Immediatamente controllati si accertava che erano gravati da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio. Pertanto, visto che non riuscivano a fornire alcuna plausibile giustificazione circa la loro presenza in zona, venivano allontanati con proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio ;
– in Montesarchio (BN) militari del locale Comando Stazione CC durante l’esecuzione dei servizi di controllo del territorio, sorprendevano un 52enne di Afragola (NA) che si aggirava a piedi nei pressi di alcuni esercizi commerciali. Da immediato controllo si accertava che lo stesso era gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona e che era già stato destinatario di molteplici fogli di via in diverse province.
Pertanto, visto che non riusciva a fornire alcuna plausibile giustificazione circa la sua presenza in zona, veniva allontanato con proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio;
– in Montesarchio (BN) e Airola (BN) venivano sottoposti a sequestro amministrativo tre autovetture e due ciclomotori in quanto si accertava che circolavano senza la prescritta copertura assicurativa;
– in Montesarchio (BN), militari dell’Aliquota Radiomobile elevavano sanzione
amministrativa al titolare di un Bar in quanto si accertava che lo stesso aveva violato l’Ordinanza n. 53 emessa il 29.05.2020 dal Presidente della Giunta Regionale della Campania in quanto non rispettava l’orario di chiusura dell’attività commerciale;
– in Montesarchio BN), militari del locale Comando Stazione CC unitamente a personale del Nucleo CC Ispettorato del Lavoro di Benevento, a seguito di controllo presso esercizio di ristorazione, elevavano una sanzione amministrativa pari a euro 3.600,00 per aver impiegato un lavoratore non risultante dalle scritture o da altra documentazione obbligatoria e una sanzione di euro 400,00 per aver omesso di predisporre nella sala,
appositi dispositivi igienizzanti come previsto dal D.P.C.M. 26.04.2020 in attuazione del D.L. N. 19 del 25.03.2020.

Posted in Articoli | Leave a Comment »

Ischia, rissa violenta sulla spiaggia: coinvolti 5 giovanissimi

Posted by redazione su 19 agosto, 2020

Violenta rissa ieri sulla spiaggia per futili motivi davanti a centinaia di bagnanti: coinvolti cinque giovanissimi. Continuano i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Ischia, nell’ambito di servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli. 5 le persone denunciate dai militari della stazione di Forio, intervenuti sulla spiaggia di Citara per sedare una violenta rissa. Scoppiata per futili motivi – durante un aperitivo in spiaggia uno dei giovani coinvolti avrebbe lanciato inavvertitamente sabbia contro ragazzi di una vicina comitiva – la rissa ha coinvolto 5 giovani tra i 20 e i 22 anni, tutti soccorsi presso l’ospedale di Ischia e ritenuti guaribili tra i 2 e i 10 giorni. Bloccati prima che la violenza portasse a conseguenze peggiori, i 5 sono stati denunciati. Sono invece 4 i minorenni denunciati per danneggiamento aggravato dai Carabinieri della stazione di Procida. Senza alcun motivo apparente, i minori – tutti di Napoli – hanno distrutto un distributore di bevande installato nella centrale Via Roma. Ripresi durante l’azione vandalica dalle telecamere installate in zona, i responsabili sono stati identificati e denunciati. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni. (FOTO DI REPERTORIO SCATTATA PRIMA DELL’EMERGENZA COVID-19 – DALLA RETE)

Posted in Articoli | Leave a Comment »

Airola, show del rocker Jerry al teatro IPM

Posted by redazione su 4 dicembre, 2008

airola-jerry-all-ipm Airola (Italy), Lo spettacolo al Teatro IPM

Organizzata dall’associazione Volontariato Sannio Onlus di Airola, si è tenuta nel teatro IPM al corso Montella una serata musicale in favore dei ragazzi minorenni ospiti della struttura, con il cantante rocker Jerry. Una bella manifestazione resa possibile grazie alla indispensabile collaborazione della direttrice dell’istituto penale, oltre che dello staff della sicurezza.
Noi sottolineiamo si è trattato di un importante momento di socializzazione per i giovani detenuti che per qualche ora hanno avuto la possibilità di mettere da parte le preoccupazioni della detenzione e di scatenarsi in una kermesse musicale, che ha attraversato gli anni Sessanta fino alle canzoni dei nostri giorni.
Soddisfazione è stata espressa per la riuscita della manifestazione, dal presidente di Volontariato Sannio-Legambiente, Pasquale D’Angelo, mentre al cantante Jerry va il plauso per la sua performance, non facile in questo caso, soprattutto per come ha saputo “dialogare” con gli ospiti della struttura.

ENZO NAPOLITANO

Posted in Articoli | Leave a Comment »

Un polo universitario in Valle Caudina?

Posted by redazione su 13 novembre, 2008

montesarchio-torre1 Montesarchio (Italy), la torre borbonica

Se ne parla da anni ed è un progetto estremamente ambizioso per tutta la comunità dell’area sannito-caudina: istituire un polo universitario didattico dell’Università degli studi del Sannio nei comuni di Montesarchio, Airola e Sant’A­gata dei Goti.
L’obiettivo prioritario punta a realizzare un effettivo decentramento strategico della struttura universitaria presente a Benevento, che rappresenta ormai una realtà con­solidata nel panorama delle isti­tuzioni universitarie italiane, caratterizzandosi per i contenuti innovativi delle attività di ricer­ca, avviate ed in fase di realizza­zione, nonché per una efficace organizzazione delle strutture didattiche e di accoglienza degli studenti..
Tuttavia esa può operare una ulteriore spinta nel piano dell’offerta formativa, aprendosi meglio alle utenze delle aree interne: in primo luogo la valle caudina, l’avellinese ed il casertano avanzato. Si tratta di un bacino considerevole, di circa 50-60mila residenti.
Il problema quindi è soprattutto infrastrutturale: la piena frui­bilità dei suoi servizi da parte del­le comunità che abitano i territori di riferimento è un risultato che, in larga parte, è ancora soltanto auspicato, in presenza di un terri­torio, quale la bassa provincia di Benevento e le province limitrofe, che soffrono ancora di una endemica carenza di infrastrutture, con par­ticolare riferimento alla viabilità ed ai servizi di trasporto pubblico.
Proprio nell’ottica di avvicinare il più possibile la pubblica amministrazione ed i suoi servizi al cittadino e nel­l’intento di offrire ai giovani del Mezzogiorno strumenti più adeguati di crescita cultu­rale e professionale, occorrerebbe un’inizia­tiva tesa a delocalizzare alcu­ne strutture didattiche del gio­vane Ateneo sannita presso i comuni di maggior dimensio­ne ubicati nell’area della Val­le Caudina.
E ci sono già le basi per sviluppare da oggi un progetto serio: prendere in considerazione, per esempio, la propo­sta di legge presentata al Senato dall’allora capo gruppo di Forza Italia alla Commissio­ne Programmazione Economica e Bilancio, Cosimo Izzo.
L’idea era allora, come lo è ancora oggi, interessante e fattibile: consentire all’Università’ del Sannio di realizzare nei comuni di Mon­tesarchio, Airola e Sant’Agata dei Goti un polo didattico uni­versitario, con priorità nei con­fronti delle strutture di acco­glienza e di assistenza tutoriale degli studenti. Tutto ciò consen­tirebbe una migliore fruibilità del­le strutture dell’Ateneo sannita an­che da parte dei giovani residenti nella limitrofa provincia di Caserta, nonché nella parte della pro­vincia di Avellino che ricade nel­l’ambito territoriale della Valle Caudina e del massiccio del Partenio. La difficoltà strategica in cui si trova il capoluogo, difficilmente raggiungibile da molti comuni del bacino caudino-irpino potrebbe essere risolta.In conclusione, vale la pena di sottolineare come il decentramento sul territorio delle strutture universitarie sia uno strumento gene­rale di intervento a sostegno dello sviluppo del sistema di formazio­ne dei giovani, cui deve essere attribuita la massima priorità stra­tegica.L’intento è duplice: de­congestionare l’affollamento or­mai insostenibile dei grandi Ate­nei delle aree metropolitane e rendere accessibile la frequenza degli studi universitari anche ai giovani residenti in aree rurali o, comunque, non attrezzate in mo­do adeguato sotto il profilo della rete viaria e del trasporto pubbli­co. La proposta di legge presentata dal sen. Izzo due anni or sono fu solo esaminata in Commissione: poi il precipitare degli eventi di politica nazionale costrinsero il progetto all’oblìo. Oggi di quel d.d.l. si riparla di tanto in tanto nei convegni: una bella idea. Chissà che qualche amministrazione di centrosinistra oggi non si adoperi per riprenderlo in considerazione, per discuterne e magari anche sostenerlo…

ENZO NAPOLITANO

Posted in Articoli | Leave a Comment »

San Leucio, Due suocere dal parrucchiere

Posted by redazione su 13 novembre, 2008

veroleemaddamme San Leucio, la locandina dello spettacolo

Risolti i problemi tecnici che hanno costretto a rimandare l’esordio dell’ultimo prodotto della Cooperativa Mutamenti, parte la programmazione dello spettacolo comico dell’anno VEROLE E MADDAMME, di Michele Pagano, diretto e interpretato da Michele Pagano e Roberto Solofria da non perdere assolutamente. Cosa accade quando i luoghi comuni sono all’ordine del giorno e diventano unica legge di vita? Due “suocere” si incontrano dal parrucchiere la mattina del matrimonio dei rispettivi figli e iniziano i discorsi “comuni” su preparativi, invitati e ovviamente le future nuore. Allo stesso modo due vedove, all’indomani della morte dei rispettivi mariti, danno vita al cimitero a discorsi “comuni” sui cari estinti e riflettono, non senza sorriso, sui loro vissuti. Spaccati di vita quotidiana, soprattutto dei piccoli centri urbani, dove il pettegolezzo è l’anima e, al tempo stesso, la voce del popolo. In programmazione a Officina Teatro, viale degli Antichi Platani, 28 San Leucio di Caserta:  14 novembre ore 21.00,  15 novembre ore 21.00,  16 novembre ore 19.00 e  ore 21.00 (due spettacoli),  30 novembre ore 19.00 e ore 21.00 (due spettacoli)

ROSARIO LERRO

Posted in Articoli | Leave a Comment »