ENZO NAPOLITANO

Storie a un passo dalla vita

Lavoratori esposti all’amianto nelle ferrovie: il duro monito di Angelo Ciccone

Posted by redazione su 28 dicembre, 2020

Il duro intervento di Angelo Ciccone sulle morti bianche sul lavoro per tumore nelle ferrovie: “Come tutti sappiamo il mesotelioma pleurico colpisce le vie respiratorie, scoppia a distanza di anni e quindi se non si mette in campo una sorveglianza sanitaria per lavoratori ex esposti all’amianto sono tutti destinati a morire. Per sorveglianza sanitaria, attraverso denunce si intende che questi lavoratori dovevano essere seguiti da Medicina del lavoro, non dagli Ust territoriali che si limitavano a una semplice radiografia al torace e a una spirometria. c’era e c’è la necessita di medici esperti in materie di lavoro con esami speciali. Inoltre rilievi ambientali frequenti non da strutture di parte.
Le previsioni da parte degli esperti oncologi ci dicono che le morti per amianto nel decorso degli anni sono destinati a aumentare.
Nonostante negli impianti di manutenzione rotabili non si fanno più lavorazioni di rimozione amianto, da rilievi effettuati abbiamo rilevato che vi sono dispersione di fibre di amianto.
La cosa più vergognosa è che non c’è stata nessuna classe politica sia del passato che dei tempi recenti abbia messo mano a un serio riconoscimento nei confronti di questi lavoratori, riconoscimento previdenziale. Abbiamo ancora una vecchia legge la 257/92 art. 13 dove recita che tutti i lavoratori che sono stati esposti per un periodo di dieci anni alle lavorazioni per amianto. hanno uno sconto previdenziale e vi deve essere in base alle rilevazioni una dispersione di 100 fibre per litro. Una cosa vergognosa perchè basta una fibra di amianto ingerita che si possa contrarre il mesotelioma pleurico.
Ciò che chiediamo è il riconoscimento di tante famiglie che hanno perso la vita per queste lavorazioni e si sono anch’esse ammalate e un riconoscimento a prescindere dagli anni di esposizione per tutti i lavoratori che hanno avuto esposizione all’amianto.
Bisogna anche aggiungere che per tutte le morti per amianto, malgrado vi sono state gravi responsabilità da parte della classe dirigente nelle misure per i dispositivi di sicurezza, nessuno ha pagato

ANGELO CICCONE, Sat/Or.S.A..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: