ENZO NAPOLITANO NEWS

la Campania che non conosci

Airola, grande attesa per Riscopriamo il Borgo e il Ciuccio di fuoco

Posted by enzonapolitano su 3 settembre, 2016

RISCOPRIAMO IL BORGO 2015C’è grande attesa stasera in città per la kermesse “Riscopriamo il Borgo”, rassegna sulla cultura e le tradizioni contadine organizzata dalla Pro Loco con il patrocinio del Comune di Airola e dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia. Appuntamento tra piazza Borgo, vico San Lorenzo e piazza Tribunali ad Airola oggi e domani, domenica 4 settembre. La particolarità di questa kermesse è la riscoperta di prodotti di una volta tramandati nel tempo. Il via  alle 19.00, nel piazzale antistante la Chiesa di San Lorenzo al Borgo, con la mostra dal titolo “In wall we trust-sei anni di Street Art ad Airola”, a cura dell’associazione “In wall we trust”. Quest’anno l’artista Gomez, di origini venezuelane ma residente a Roma, ha voluto donare alla città un secondo murale in piazza Borgo: rappresenta sua nonna 94enne, che non ha mai voluto farsi fotografare, mentre rammenda un calzino. L’opera, in bianco e nero, misura 20 metri quadrati ed è estremamente espressiva. Il messaggio lanciato dall’artista va in controtendenza con quanto chiede la società dei consumi, quando ”usa e getta” senza sapere più riparare. In serata il concerto di musica popolare del Gruppo folk “La Takkarata” di Fragneto Monforte, che si esibirà dalle ore 20,00 in poi. Gran finale con il “Palo della Cuccagna”, antico gioco popolare airolano, in cui diverse squadre si sfidano cercando di guadagnarsi un premio, posto in cima ad un palo insaponato, alto sei metri da scalare a mani nude. Domenica 4 settembre, alle 21,00 in programma la gara degli spaghetti, altra tenzone popolare in cui vince colui che riuscirà a mangiare un piatto di spaghetti nel minore tempo possibile. Ma l’attesa più grande è per il “Il Ciuccio di fuoco”: alle ore 24,00 un enorme asino colorato, creato dall’artista Bartolomeo Laudando, caricato di fuochi pirotecnici, s’incendierà secondo una sequenza programmata. Al centro della kermesse, la riscoperta della “pizza sciriatura”, una pietanza povera contadina, farcita con ortaggi di stagione come melanzane, pomodori, peperoni e zucchine. Quest’anno la Pro Loco, insieme alle massaie di piazza Borgo, presenterà una serie di contorni, frittate, pizzette e frittelle cucinate con la “cipolla di Airola”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: