ENZO NAPOLITANO NEWS

la Campania che non conosci

Bottega chiusa, falegname s’incatena davanti al municipio di Avellino

Posted by enzonapolitano su 28 aprile, 2014

mani in cateneProtesta di un falegname di Avellino, che si incatena davanti al palazzo del municipio per chiedere la riapertura della sua bottega, chiusa da 10 anni. Non basta la crisi: ora si ci mette anche la lentezza della burocrazia. L’uomo, Francesco D’Agostino, non è nuovo a proteste di questo tipo: la sua officina è stata chiusa nel 2004 insieme allo stabile di cui fa parte, in via Trinità, ad Avellino, perchè dichiarata inagibile, in esecuzione di un’ordinanza di sgombero dell’intero edificio. Da allora, D’Agostino è costretto ad arrangiarsi dove può e reclama il diritto a riavere il suo locale: “Voglio lavorare – ha detto – e chiedo la revoca dell’ordinanza. Ho sempre pagato le tasse e sono un cittadino onesto. Una sentenza del tribunale mi ha già dichiarato parte offesa, ma aspetto ancora giustizia”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: