ENZO NAPOLITANO NEWS

la Campania che non conosci

Maddaloni, personale di Lello Torchia a palazzo Carafa

Posted by enzonapolitano su 22 maggio, 2013

Manifesto TorchiaInaugurata presso il Museo Archeologico di Calatia, a Maddaloni (CE) la personale “Notturno” dell’artista Lello Torchia. La mostra rientra negli appuntamenti in programma per “La notte dei Musei”, manifestazione che quest’anno coinvolge oltre trenta paesi europei. ll percorso espositivo si sviluppa nelle sale e nella corte interna del Casino Ducale Carafa, sede dell’Archeologico, entrando in relazione anche con la collezione antica ivi esposta. Le opere presenti, tre installazioni e un lavoro a parete, realizzate site specific, indagano l’archetipo della notte intesa non solo come “momento”, ma soprattutto come “luogo” dell’incanto e della creazione; spazio-contenitore germinatoio di semi che nella penombra nascono e muoiono oppure si apprestano alla vita del giorno. La mostra terminerà il 15 giugno.
Lello Torchia nasce nel 1971 a Napoli dove attualmente vive e lavora. La sua prima mostra di rilievo risale già al 1999 al Museo di Capodimonte a Napoli intitolata Il bosco sacro dell’arte. Nel 2003 vince il Mail Art Prize a Pècs, al quale seguono diverse mostre, tra cui Vestigia tenère (Art and History meeting, Brno), Charta III (MdL, Bordeaux) e Made in… (Rem Art Space, Budweis). Da allora vanno annoverate numerose personali e collettive tra cui In colore (Franco Riccardo Artivisive, Napoli), Il pittore e la modella (Galleria Studio 34, Salerno), Lello Torchia (Casina Pompeiana, Napoli), 20 Monochromes (Collection Goor-Beerens, Bruges). Il 2006 segna l’inizio del lungo soggiorno milanese che si chiude nel 2009 con le mostre Il disegno sfogliato (Biblioteca civica, Brescia) e Lello Torchia (The White Gallery, Milano). Nel 2012 sono state allestite Quattro artisti e un editore (Casa Editrice Tullio Pironti, Napoli) e le mostre personali Vanitas (The White Gallery, Milano) e La forma del tempo (Castello aragonese, Agropoli). Nel 2013 è presente alla collettiva Transit (Karazin National University, Kharkiv) e tiene la personale Figural oblivion (Galleria Mia arte contemporanea e SS. chiesa dell’Annunziata, Airola).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: