ENZO NAPOLITANO

Storie a un passo dalla vita

Forestali sanniti, Piccolo passo avanti in Regione. La Fai-Cisl fiduciosa

Posted by redazione su 27 Maggio, 2011

Ieri si è tenuta la cabina di regia istituita a livello regionale (sollecitata dalle Federazioni regionali di categoria il 2 maggio u.s.), per esaminare le problematiche del settore della forestazione, e porre fine allo stato di incertezza degli EE.DD., ed al malcontento in forte crescita dei lavoratori forestali in merito ai mancati pagamenti delle spettanze maturate, nonché anche all’attuazione e indicazioni esplicite da parte del Governo Regionale in conformità al verbale del 21-4 u.s., dove si erano travate soluzioni atte a tamponare la situazione per il 2011 (soprattutto in merito al mantenimento dei posti di lavoro ed ai finanziamenti occorrenti) e risolverla definitivamente nel 2012. Nell’incontro tenutosi presso la sede della Presidenza della Giunta Regionale Campana, tra le OO.SS. di categoria, e gli Assessori della “cabina di regia” (non tutti presenti fino alla fine dell’incontro), i Dirigenti regionali, sono stati approfonditi e snocciolati tutti i punti dell’accordo del 21 aprile u.s., in  tale incontro  è stata ribadita  la volontà di portare avanti gli impegni sottoscritti a suo tempo, dichiarando la validità del predetto accordo, anche se siamo consapevoli che tutto questo non è bastevole. Inoltre, su richiesta del Sindacato è stato anticipato al 31 maggio p.v. il Comitato regionale (inizialmente previsto per il 15 giugno), per l’approvazione dei Piani di Forestazione degli EE.DD.
Al Termine del Comitato,  la regione Campania, provvederà con proprie note a comunicare agli stessi Enti l’esito, onde poter finalmente avviare  e tranquillizzare anche gli OTD. La FAI CISL Sannita, perseguirà l’obiettivo della salvaguardia dei posti di lavoro e del reddito, con la pressante iniziativa sociale, in considerazione della prospettiva ancora di tempi di incertezza nella corresponsione dei pagamenti, con la serietà e la fermezza mostrata in questi anni di lotta, rafforzata dai lavoratori dal loro senso di responsabilità, dalla tanta pazienza dimostrata ancora più puntuale e pressante, sollecita maggiore impegno di tutte le istituzioni e all’immediato avvio di confronto per il riordino complessivo del settore, per dare finalmente una serenità lavorativa ad un settore bisognevole di attenzione sociale, in quanto ha funzione sociale -salvaguardia del territorio- bene comune.

ALFONSO IANNACE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: