ENZO NAPOLITANO

Storie a un passo dalla vita

Castellammare di Stabia, vetrina di eventi

Posted by redazione su 5 agosto, 2007

     

cmare-di-stabia.gif Castellammare di Stabia (NA)  Italy – Il porto

  

Parte questa sera a Castellammare l’“E…state a Stabia 2007” con il concerto delle Nacchere Rosse la rassegna organizzata dall’Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Castellammare di Stabia e dalla Provincia di Napoli vedrà quattro eventi tra musica, comicità e teatro-canzone alle Nuove Terme di Stabia. Dalla A di allegria alla Z di zarzuela. Passando per la C di comicità, la M di melodie classiche napoletane e, naturalmente, la V di Raffaele Viviani. Ce n’è davvero per tutti i gusti e le lettere nel cartellone di “E…state a Stabia 2007” messo a punto dall’Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Castellammare di Stabia, amministrata da Anna Maria Boniello, in collaborazione con la Presidenza e l’Assessorato al Turismo della Provincia di Napoli, guidati rispettivamente da Dino Di Palma e Giovanna Martano.
Castellammare, dunque, non “chiude per ferie” ma, anzi, spalanca ancor più le porte a turisti e residenti che hanno scelto di trascorrere nella “città delle acque” le loro vacanze.
Per tutti loro, spettacoli gratuiti, piacevoli e mai banali, da assaporare al fresco del parco dei Cigni delle Nuove Terme, dirette da Luigi Vingiani, che hanno appena fatto da location alla più che riuscita XXI edizione della rassegna cinematografica “Effetto notte”.
Ad aprire le danze di “E…state a Stabia 2007”, domani domenica 5 agosto, alle 21, le Nacchere Rosse, che per l’occasione regaleranno un assaggio del mega concerto in programma per il 12 agosto a Brescia dal titolo “Tammorra no camorra”. In scaletta, canti e musiche della cultura popolare contadina e brani inediti firmati dallo stesso gruppo tanto caro al Premio Nobel Dario Fo.
Tra le guest della serata, all’insegna di nacchere, tammorre e voce, arriveranno a impreziosire la già coinvolgente performance live delle Nacchere Rosse, il percussionista Tony Cercola, Carlo Faiello e Sasà Mendoza. Nato nel dicembre del 1975 da compagni di fabbrica dello stabilimento Alfa di Pomigliano d’Arco, oggi, il gruppo partenopeo è formato da veterani del primo collettivo, ai quali si sono aggiunti altri musicisti, che hanno contribuito a riarrangiare in una nuova chiave acustica sia pezzi inediti che popolari, arricchendo il “primo” sound di suoni mediterranei. 
Tra gli altri fiori all’occhiello della rassegna, firmata dalla Provincia di Napoli e dall’Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Castellammare, i Virtuosi di San Martino in “Carogne Laiv”, che porteranno sul palco, il 10 agosto, il loro teatro canzone surreale ed irresistibile e i brani più particolari del loro ultimo disco. Il 21 agosto, sarà, invece, la volta della splendida voce di Pino De Maio, raffinato interprete della canzone classica napoletana e non solo, che accompagnato dal maestro Gianni Dell’Aversana renderà omaggio alla “Napoli di Raffaele Viviani”, stabiese doc, con lo spettacolo omonimo. Chiuderà la rassegna, il 25 agosto, sempre alle 21, Corrado Taranto con il suo esilarante “Zio papà – papà zi zio”.

ROBERTO RACE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: